mercoledì, Maggio 29, 2024

“Windblow. La poesia della Terra”: uomo e natura attraverso l’arte

Ultime News

IL RAPPORTO TRA L’UOMO E LA NATURA È STATO AL CENTRO DI MOLTE SFACCETTATURE, IN QUANTO È, DA SEMPRE, CONSIDERATO UNO DEI LEGAMI PIÙ VISCERALI. TUTTAVIA, NON SEMPRE, L’UOMO È STATO IN GRADO DI RISPETTARE TALE RELAZIONE, LASCIANDO COME PROPRIO SEGNO LO SFRUTTAMENTO DELLE RISORSE NATURALI, CON CONSEGUENTI PROBLEMI AMBIENTALI COME L’INQUINAMENTO DELL’ARIA E DELL’ACQUA, LA DEFORESTAZIONE E IL CAMBIAMENTO CLIMATICO. OGGI, PIÙ CHE MAI, IL RAPPORTO UOMO-NATURA OLTRE A ESSERE AL CENTRO DELLE POLITICHE AMBIENTALI, È ANCHE MUSA ISPIRATRICE PER MOLTE OPERE ARTISTICHE. UN ESEMPIO, È IL COINVOLGENTE SPETTACOLO DI IVANA FERRI, DAL TITOLO “WINDBLOW. LA POESIA DELLA TERRA”

“Windblow.La poesia della Terra”: un viaggio alla scoperta del rapporto uomo e natura

Lo scorso 3 aprile, la stagione di prosa 2023/2024 dello Spazio Teatro No’hma con lo spettacolo Windblow.La poesia della Terra, ha dato vita a un viaggio straordinario tra musica, poesia e natura. Un’opera coinvolgente, scritta e diretta da Ivana Ferri, direttrice di TangramTeatro Torino, che esplora l’intimo legame tra uomo e natura, ispirandosi al concetto di One Health e promuovendo il rispetto reciproco tra tutte le forme di vita sulla terra.

«Siamo partiti dal concetto di One Health, che lega la salute dell’uomo a quella delle piante e degli animali, per costruire uno spettacolo che ci parla di rispetto», spiega Ivana Ferri, sottolineando come il legame tra scienza e poesia e tra musica e parole arrivano a confondersi. «L’idea è di delineare una sorta di “manutenzione degli affetti” in grado di riportarci al punto originale in cui uomo, piante e animali si incontrano e diventano un corpo unico che cresce, respira e procede in un’unica direzione», conclude la direttrice.

Windblow

la poesia della terra

L’ambiente e le sue mille sfaccettature

Ci pensa Livia Pomodoro, presidente dello Spazio Teatro No’hma, a sottolineare l’originalità e la poesia di Windblow nel trattare le tematiche ambientali.

«Da sempre le tematiche legate all’ambiente e alla natura sono al centro delle stagioni proposte dallo Spazio Teatro No’hma. È un’immersione nel significato più profondo di cosa vuol dire il rispetto per l’ambiente che ci circonda e per la relazione tra uomo e ambiente».

“Windblow. La poesia della Terra”: un viaggio musicale e letterario

In “WindBlow. La poesia della Terra”, le parole e la musica di artisti come Mariangela Gualtieri, Lucio Dalla, Roberto Vecchioni e altri, creano un’esperienza coinvolgente e unica che celebra l’amore, il rispetto e la capacità di osservare e ascoltare.

Gli attori Celeste Guadagnolo, Bruno Maria Ferraro, Massimo Germini e Patrizia Pozzi guidano questo viaggio, accompagnati dalla chitarra di Massimo Germini, collaboratore storico di Roberto Vecchioni.

Informazioni e ringraziamenti

Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito ufficiale o inviare una email a: nohma@nohma.it

Lo Spazio Teatro No’hma ringrazia la Fondazione del Teatro Stabile di Torino Teatro Nazionale e tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questa produzione.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili