lunedì, Dicembre 5, 2022

Vivere a Spreco Zero 2022, un Premio per le Buone Pratiche

Ultime News

DALL’ECONOMIA CIRCOLARE ALLA PREVENZIONE E RIDUZIONE DEGLI SPRECHI, IL PREMIO VIVERE A SPRECO ZERO HA L’OBIETTIVO DI RAGGIUNGERE IL TRAGUARDO DEGLI OBIETTIVI DI SOSTENIBILITÀ 

Settantacinque giorni per candidarsi al Premio Vivere a Spreco Zero 2022, giunto alla decima edizione dei piccoli “Oscar” italiani della sostenibilità.

Dodici in tutto le categorie che spaziano dalle Buone Pratiche di prevenzione degli sprechi di Comuni, imprese, scuole, associazioni e cittadini, alla promozione dell’economia circolare.

Ma non solo, visto che tra le categorie sono comprese anche la biodiversità, la sensibilizzazione sui valori della Dieta mediterranea.

C’è tempo fino al 15 settembre 2022 per candidarsi: al centro del Premio, ancora una volta, le Buone Pratiche. Queste rappresentano la via maestra verso il traguardo degli Obiettivi di Sostenibilità fissati dall’Agenda ONU 2030.

Un focus speciale è dedicato, nel 2022, alla grande siccità e alla invasione dell’Ucraina e ai temi di acqua ed energia.

Vivere a Spreco Zero - logo

La decima edizione del premio Vivere a Spreco Zero

La decima edizione del Premio Vivere a Spreco Zero vuole lanciare una raccolta concreta e replicabile di Buone pratiche. Ciò al fine di prevenire e ridurre il consumo dell’acqua e dell’energia.

Enti pubblici, aziende e cittadini potranno segnalare i progetti concreti di risparmio idrico ed energetico, le attenzioni e abitudini quotidiane da “copiare”. Inclusi gli stili alimentari, perché dietro ai pasti che consumiamo quotidianamente ci sono enormi quantità di acqua e di energia.

In un momento di crisi come quello attuale è quindi importante conformarsi a sistemi che riducano gli sprechi e le perdite alimentari. Tuttavia, l’Italia ha un grande potenziale e grandi eccellenze in questo settore, che può mettere a disposizione e può impiegare per impostare piani nazionali anti-spreco. Intanto, la mappa dello spreco in Italia rivela che al top delle scelte e dell’impegno personale per lo sviluppo sostenibile svetta la raccolta differenziata.

Le 12 categorie per lo sviluppo sostenibile

Sono 12 le categorie in gara al Premio Vivere a Spreco Zero 2022:

  • Amministrazioni Pubbliche,
  • Imprese,
  • Scuole,
  • Cittadini,
  • Associazioni,
  • Economia Circolare,
  •  InnovAction,
  • Biodiversità,
  • Saggistica,
  • Dieta Mediterranea,
  • Ortofrutta,
  • La speciale categoria Acqua / Energia. 

Le candidature dovranno pervenire fra il 1º luglio e il 15 settembre 2022 attraverso il form pubblicato nella homepage del sito, completo delle informazioni necessarie.

I cittadini potranno partecipare inviando i loro video e/o le loro foto che testimoniano l’utilizzo di buone pratiche di riduzione e prevenzione degli sprechi alimentari. Sia il video che le foto andranno accompagnati con un breve testo (max 400 caratteri) di illustrazione del suggerimento filmato o fotografato.

I tre video e le tre foto più interessanti secondo la Giuria 2022 del Premio saranno pubblicati sul sito della campagna. Le terne finaliste saranno proclamate il 16 ottobre 2021, Giornata Mondiale dell’Alimentazione. I vincitori saranno premiati il 29 novembre 2022, a Bologna. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili