giovedì, Agosto 11, 2022

Verde Giffoni, l’evento per i giovani che vogliono migliorare il mondo

Ultime News

DAL 27 AL 30 APRILE PRENDERÀ IL VIA “VERDE GIFFONI”, L’INIZIATIVA RIVOLTA ALLA SALVAGUARDIA DEL PIANETA E DESTINATA ALLA GENERAZIONE Z

Quattro giorni dedicati alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso cinema, cultura, comunicazione, musica e innovazione.

Tutto questo è “Verde Giffoni”, l’evento che partirà il prossimo 27 aprile nella cittadina in provincia di Salerno.

Grande attenzione sarà riservata alla tutela dell’ambiente, che ha sempre contraddistinto la città campana.

L’evento darà voce a circa quattrocento ragazze e ragazzi, dai 14 ai 25 anni, provenienti da tutt’Italia. Si confronteranno con artisti impegnati per la tutela dell’ambiente, ma anche con persone che si occupano di psicologia, filosofia, ricerca scientifica e innovazione.

VERDE GIFFONI - logo

Ambiente, musica e cinema al “Verde Giffoni”

L’evento rappresenta una nuova sfida e rientra nel processo creativo che da oltre mezzo secolo rende Giffoni un caso unico al mondo.

È un festival cinematografico capace di evolversi e dare voce alle nuove generazioni su tematiche che rappresentano, in particolare per i ragazzi, delle vere e proprie urgenze.

La sostenibilità intesa in termini universali è una delle parole chiave.

I film saranno divisi in due sezioni, “In&Out Society” e “Futura”, (quest’ultima aperta al pubblico).

Proveranno a fornire un quadro chiaro su ecologia, ambiente, salvaguardia dell’ecosistema e degli animali.

Ben 350 saranno i lungometraggi in preselezione che il team di Giffoni ha valutato per poi vagliare i migliori da proporre al pubblico.

Provengono da Italia, Israele, Canada, Bolivia, Belgio e Francia. All’evento saranno presenti personalità del mondo della cultura e dello spettacolo, scienziati, CEO di aziende e artisti.

Un posto di primo piano sarà riservato alla musica: in programma, ogni sera, showcase con gli artisti più amati dai ragazzi.

Ma “Verde Giffoni” non è solo «una questione di ambientalismo o di ecologia – ha detto il managing director di Giffoni, Jacopo Gubitosivogliamo che abbia una veste etica, morale, in grado di coinvolgere la coscienza di ciascuno di noi. Dobbiamo necessariamente aprirci al futuro, prepararlo e determinare le condizioni per un mondo finalmente migliore. Verde Giffoni vuole essere un vento di speranza, aria pulita da respirare a pieni polmoni, la leva intorno a cui costruire il presente».

Il Festival delle Buone pratiche

Per rendere ancora più concreta la mission dell’evento è stato sviluppato un apposito protocollo volto a ridurre l’impatto ambientale del Festival.

Tra le azioni messe in atto ci sono:

  • la dematerializzazione di tutte le comunicazioni e documenti,
  • la gestione differenziata dei rifiuti
  • la scelta di prodotti ecosostenibili per la pulizia degli ambienti.

L’iniziativa è co-finanziata da:

  • ministero della Cultura – Direzione Generale per il Cinema e dalla Regione Campania;
  • Comune di Giffoni Valle Piana;
  • Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi);
  • Consorzi di Filiera per la raccolta, il recupero e il riciclo degli Imballaggi.  

Inoltre, nella giornata del 30 aprile, i giffoner contribuiranno alla creazione di un frutteto nell’area verde della Multimedia Valley.

Pianteranno, infatti, gli alberi donati da Biorfarm, società benefit e prima comunità agricola digitale.

A ogni albero sarà assegnato il nome di un personaggio cinematografico e sarà arricchito con i messaggi dei ragazzi come segno di rinascita e armonia.

Grande spazio sarà dato alla musica: in programma, ogni sera, showcase con gli artisti più amati dai ragazzi.

Il programma è sul sito ufficiale di Verde Giffoni, dove sarà possibile seguire l’evento in streaming.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili