giovedì, Luglio 18, 2024

Verso un’Europa green. La soluzione nella transizione energetica locale

Ultime News

VERSO UN’EUROPA “VERDE”, IL TELERISCALDAMENTO E LE RETI DI RAFFREDDAMENTO, ALLA BASE DELLA TRANSIZIONE ENERGETICA LOCALE. DAL 22 AL 24 MAGGIO 2023, TORINO OSPITA IL 41º CONGRESSO EUROHEAT & POWER. TEMA DEL CONVEGNO, “DISTRICT ENERGY: THE LOCAL SOLUTION TO GLOBAL CHALLENGES”

Torino, dal 22 al 24 maggio 2023, ospita il 41º Congresso Euroheat & Power. Tema del convegno, “District Energy: The Local Solution to Global Challenges”. L’incontro piemontese ha come focus il teleriscaldamento e le reti di raffreddamento (DHC, District Heating & Cooling) e come queste possono consentire la transizione energetica locale e aiutare le città a decarbonizzarsi

transizione energetica locale

L’attuale incertezza energetica ha accelerato la necessità di tecnologie di riscaldamento pulite che possano ridurre la dipendenza dal fossile. 

Il titolo dell’argomento della sessione di apertura è “Una nuova era per le soluzioni di teleriscaldamento e raffrescamento (DHC)”. 

La più grande fonte di energia non sfruttata al mondo è l’eccesso di calore. E questo può aiutare a spianare una strada più verde e sicura per uscire dalla crisi energetica.  Ma è necessario che industria e responsabili politici agiscano – e subito – per sbloccare il potenziale delle reti DHC. 

L’Unione Europea ha risposto alla crisi climatica in corso con il Green Deal, cioè il Patto verde, un insieme di iniziative strategiche che ha come obiettivo la transizione verde. E, per raggiungere questo obiettivo, l’UE ha fissato, con una normativa, di ridurre le emissioni di gas serra del 55% entro il 2030 e diventare carbon neutral nel 2050.

Il ruolo del teleriscaldamento e della decarbonizzazione nell’European Green Deal

«La transizione termica è un pilastro fondamentale per raggiungere questo obiettivo – afferma Anton Koller, Divisional President Hydronics di Danfoss Climate Solutions -, poiché il riscaldamento e il raffreddamento rappresentano la metà del consumo totale di energia finale del blocco. Anche per questo il teleriscaldamento e la sua progressiva decarbonizzazione (dell’UE) rivestono un ruolo particolarmente importante nella nuova Direttiva sull’Efficienza Energetica».

La crisi energetica causata dall’invasione russa dell’Ucraina, ha spinto alcuni Paesi europei a riaccendere vecchie centrali elettriche a carbone, a sottoscrivere nuovi contratti con i produttori di energia da nucleare e a procurarsi scorte di gas naturale liquefatto (GNL).

«Purtroppo, i decisori spesso trascurano che esiste un’alternativa prontamente disponibile, più verde, più economica e più sicura, vale a dire, un uso più intelligente dell’energia che già abbiamo – continua Koller -. Un modo per farlo è utilizzare le enormi quantità di energia che vengono attualmente sprecate in tutti i settori».  

transizione energetica locale
Impianto di riscaldamento-raffrescamento

Le transizioni energetiche locali, sulla via del Net Zero

Nell’Europa del Nord ci sono città che hanno già iniziato il loro viaggio verso un futuro a emissioni zero. Nel corso del convegno, argomento di discussione saranno proprio le soluzioni messe già in pratica da questi comuni, basate su esempi di vita reale, il potere dell’intelligenza artificiale e la digitalizzazione.

E la soluzione alla sfida globale sull’energia sta nella produzione di energia distrettuale, come recita il titolo del convegno “District Energy: The Local Solution to Global Challenges”.

L’energia distrettuale, infatti, come testimoniano i centri urbani che ne fanno già uso, è fondamentale per garantire l’uso efficiente delle risorse locali. Come la produzione di energia ricavata dal calore in eccesso di processi industriali. Risultato: minor consumo energetico possibile, riduzione delle emissioni di CO2, maggiore comfort, acqua potabile sicura.

«Ecco perché Danfoss sta introducendo HydronicS, una nuova divisione che utilizzerà la forza delle nostre business unit District Energy e Building Solutions per ottimizzare lidronica (cioè distribuzione di energia termica o frigorifera per mezzo di tubazioni nelle quali circola acqua – ndr) negli edifici residenziali e commerciali», annuncia Saška Rihtaršič, Vicepresidente District Energy Danfoss. 

«È stimolante vedere i progressi già compiuti nella decarbonizzazione di quartieri e città in tutta Europa», afferma Andrea Voigt, Head of Global Public Affairs and Communication di Danfoss Climate Solutions, invitato a moderare l’evento collaterale “The power of local: smart solutions for smart cities”. 

«Presentando questi esempi del mondo reale ai delegati del Congresso, il nostro obiettivo è guidare ulteriormente la transizione energetica mettendo in mostra la tecnologia e le soluzioni che sono già disponibili e dimostrando come possono aiutare il mondo a ottenere di più con meno», conclude Voigt.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili