mercoledì, Agosto 10, 2022

Turismo minerario, boom di consensi anche in Italia

Ultime News

In Italia anche quest’anno è esploso il boom del turismo minerario. Il 26 e il 27 maggio verrà celebrata la Giornata Nazionale delle Miniere (GNM), occasione imperdibile per fare un’esperienza nuova e travolgente.

Italia: 200mila persone interessate alla scoperta dell’entroterra

Il turismo minerario è un settore molto sviluppato in alcuni Paesi europei come: SpagnaPolonia Slovenia ma quest’anno anche in Italia sono state censite più di 200mila persone interessate alla scoperta dell’entroterra delle regioni italiane.

In Italia sono presenti ben 41 siti da visitare che comprendono stupefacenti parchi minerari che ospitano circa 500 turisti al giorno, che secondo i dati rilasciati dalla ReMI, la Rete promossa dall’ISPRA per divulgare il turismo minerario, raggiungono un numero di turisti complessivo pari a 4mila visitatori.

Cifre impressionanti per una tipologia di turismo che si credeva marginale rispetto a un Paese come l’Italia che si mostra ricco sotto tutti i punti di vista, dai paesaggi pittoreschi fino ai musei straripanti di cultura.

ReMI è un progetto nato dal 2015 finalizzato proprio alla promozione della Giornata Nazionale delle Miniere, occasione in cui si punta sulla valorizzazione delle miniere italiane in disuso grazie a eventi e visite guidate in grado di trasformare questi spazi creduti una volta persi, in veri e propri musei.

In Italia sono circa 3mila i siti minerari dismessi: la regione più ricca di miniere è la Sicilia che ne possiede 765,  seguita da  Sardegna con 427, Toscana 416, Piemonte 375 e  Lombardia 294, questo vale a dire che sono ancora tantissime le miniere che attendono di essere ripristinate e trasformate in un nuovo progetto.

L’iniziativa più attesa sta arrivando in Sicilia

Una delle iniziative più attese ogni anno avrà luogo al parco delle zolfare di Comitini in Sicilia, dove sarà possibile passeggiare attraverso la “Via dello zolfo” per ammirare i dettagli del patrimonio solfifero siciliano e la miniera museo di Cozzo Disi, altro sito interessantissimo che ogni anno attrae a se centinaia di appassionati e curiosi.

In alcune regioni come il Friuli Venezia Giulia l’obiettivo principale invece è quello di raccontare la vita delle miniere da chi l’ha vissuta in prima persona, saranno infatti i vecchi minatori ad accompagnare i turisti nella loro visita alla ex miniera di Tarvisio.

Il programma degli eventi del 2018 è ricchissimo ed è consultabile in versione completa proprio quì, all’interno di esso sarà possibile scoprire numerose iniziative presenti su tutto il territorio italiano alle quali sarà davvero difficile tirarsi indietro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili