lunedì, Agosto 15, 2022

Verso la transizione ecologica grazie ad Ecomondo 2021

Ultime News

Torna in presenza la manifestazione della green economy

L’ambiente è il protagonista di Ecomondo 2021. Dopo la pandemia, la manifestazione, giunta alla 24°edizione, torna a essere ospitata a RiminiFiera dal 26 al 29 ottobre.

ecomondo
Dal 26 al 29 ottobre avrà luogo la 24° edizione di Ecomondo

Ecomondo è l’evento di riferimento in Europa per quanto riguarda la transizione ecologica e i nuovi modelli di economia circolare e rigenerativa. La fiera internazionale, infatti, affronta tutti gli aspetti legati al recupero di materia ed energia e allo sviluppo sostenibile.

Grazie a conferenze, workshop e seminari, si vuole sviluppare un ecosistema imprenditoriale innovativo, sostenibile e internazionale. In particolare, in collaborazione con associazioni industriali, ministeri ed enti di ricerca, vengono esaminate e discusse le principali novità, criticità e opportunità nell’ambito del riuso e valorizzazione dei rifiuti e delle materie prime alternative, dell’ecodesign industriale, della bonifica e riqualificazione delle aree contaminate, e della bioeconomia.

Gli Stati Generali della Green Economy

In più la manifestazione ospiterà l’appuntamento più atteso sul fronte dell’economia circolare: gli Stati Generali della Green Economy.

green economy
Gli Stati Generali saranno dedicati all’analisi della green economy in Italia

Gli Stati Generali della Green Economy sono l’evento annuale promosso da sessantotto organizzazioni e imprese, riunite nel Consiglio Nazionale della Green Economy. È realizzato in collaborazione con il ministero della Transizione Ecologica e Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

La decima edizione degli Stati Generali della Green Economy valuterà lo stato di salute dell’economia “verde” in Italia, con l’atteso Rapporto annuale, a cura del Consiglio.

Ecomondo: le aree tematiche dell’edizione 2021

Ecomondo 2021 si caratterizza di quattro aree tematiche principali. La prima è dedicata ai “rifiuti e risorse”. In questa area saranno forniti tutti gli strumenti alle imprese di recupero e riciclo per affrontare la sfida dell’evoluzione e trasformazione da un’economia lineare a un compiuto sistema di economia circolare. Inoltre saranno presentate le più importanti innovazioni tecnologiche e i nuovi brevetti di macchinari per il trattamento dei rifiuti urbani e industriali.

convegno ecomondo
Uno dei convegni che si terranno a Ecomondo sarà dedicato ai rifiuti speciali sanitari

Tra gli eventi che si terranno su questo tema, di particolare rilievo è quello del 28 ottobre “Rifiuti speciali, servizi in strutture sanitarie e sterilizzazione al tempo del Covid”. Infatti questo convegno è incentrato sul problema dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo.

Particolare attenzione sarà data anche alla sanificazione degli ambienti e all’ecodesign. Il design ecologico consiste nell’ideazione di oggetti o servizi che tenga conto anche del benessere dell’ambiente e della società. I materiali dovranno quindi essere riutilizzabili, biodegradabili, riciclabili, non tossici e durevoli.

convegno ecomondo
Il 26 ottobre ci sarà la conferenza stampa tenuta da EBLI

A tal proposito, il 26 ottobre EBLI (Ente bilaterale del settore delle lavanderie industriali) terrà una conferenza stampa, “Tessuto riutilizzabile. L’esperienza del tovagliato nella ristorazione”.

La seconda area tematica è dedicata alla “bioeconomia circolare”. Si propone di ottimizzare le realtà industriali impegnate nella produzione di risorse biologiche rinnovabili e nella loro conversione, tramite tecnologie innovative ed efficienti di biotecnologia industriale.

A queste si aggiunge il settore che si occupa di “bonifica e rischio idrogeologico”. Si presta, infatti, particolare attenzione ai sistemi di prevenzione per i principali rischi idrogeologici, climatici, dovuti a inondazioni o all’erosione delle coste. Infine, l’ultima area è “acqua” e affronta il problema dell’utilizzo sostenibile della risorsa idrica, all’interno del ciclo urbano e industriale.

ENEA protagonista a Ecomondo con due progetti innovativi

A Ecomondo è presente anche ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile). In questa occasione esibisce il nuovo prototipo hi-tech per il riuso delle acque reflue, sviluppato insieme all’Università di Bologna, nell’ambito del progetto VALUE CE-IN.

VALUE CE-IN
Il progetto VALUE CE-IN ha creato tecnologie e sistemi smart per l’utilizzo di acque reflue urbane depurate nell’irrigazione

Questa piattaforma sperimentale è progettata per acquisire le informazioni sulla qualità delle acque trattate e sulle esigenze idriche e di fertilizzazione di un terreno.

«Il riuso delle acque reflue in agricoltura rappresenta un aspetto rilevante di economia circolare, soprattutto nel nostro Paese– ha commentato Roberto Morabito, direttore del dipartimento ENEA di Sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali-. Secondo i dati ARERA, l’Italia si colloca in Europa subito dopo la Norvegia per i prelievi di acqua dolce per servizi pubblici, di cui circa il 50% per uso agricolo».

Inoltre anche nell’ambito di Key Energy dedicato alle tecnologie energetiche, ENEA è protagonista. Presenta infatti il progetto Hydrogen Demo Valley, un incubatore tecnologico, finanziato dal ministero della Transizione Ecologica, per lo sviluppo di una filiera nazionale dell’idrogeno.

All’interno dell’incubatore potrà essere utilizzato idrogeno puro e in miscela per la produzione di energia elettrica. Saranno poi ideate miscele idrogeno-metano (blending) e realizzato un “idrogenodotto” locale per il trasporto di idrogeno puro in pressione, da utilizzare a seconda della domanda delle utenze.

In più, la piattaforma consentirà la sperimentazione di nuove tecnologie legate allo smaltimento dei rifiuti, al recupero di sottoprodotti industriali e al calore rinnovabile ad alta temperatura, ottenuto in impianti solari a concentrazione.

Progetti speciali di Ecomondo: attenzione verso le start up

Ai principali settori di Ecomondo si affiancheranno tre progetti speciali: SAL.VE, Start-up & Scale-up Innovation e Premio Startup per il clima.

ecomondo a Riminifiera
Ecomondo torna in presenza ed è ospitata a RiminiFiera

Infatti grandi protagoniste di questa edizione di Ecomondo sono le start-up innovative. In particolare il premio, organizzato da Italy for Climate e STEP Tech Park, in collaborazione con Ecomondo e Key Energy, è dedicato alle startup italiane attive nel settore della lotta ai cambiamenti climatici. Lo scopo è selezionare il progetto più innovativo, efficace e promettente per il raggiungimento della neutralità climatica dell’Italia, attraverso la riduzione di CO2 e la transizione verso una società a basse emissioni.

La manifestazione si svolge in contemporanea a Key Energy, una vetrina internazionale di tecnologie, servizi e soluzioni integrate per favorire e accelerare il processo di transizione verso un’economia carbon-neutral. L’attenzione sarà posta alle fonti rinnovabili, alla gestione efficiente dell’energia, all’utilizzo delle tecnologie digitali, alla mobilità del futuro e alla sostenibilità a livello urbano.

Infine torna a Ecomondo SAL.VE, il Salone biennale del Veicolo per l’Ecologia, organizzato in partnership con ANFIA. Questa è un’unica vetrina che mostra l’intera gamma della produzione di veicoli industriali e speciali destinati alla raccolta dei rifiuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili