venerdì, Ottobre 7, 2022

Ritorna a Masullas l’evento “Open your mine – Miniere Aperte”

Ultime News

NEL SEGNO DELL’OSSIDIANA SI È SVOLTO A MASULLAS, IN SARDEGNA, UN EVENTO PER PROMUOVERE IL TERRITORIO IN CHIAVE SOSTENIBILE

Una grande partecipazione è stata registrata a Masullas (OR) alla ripresa degli eventi Open your mine – Miniere Aperte” nel segno dell’ossidiana.

Il primo sabato di settembre, infatti, un pubblico numeroso ha preso parte all’iniziativa ideata, promossa e coordinata dal Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna.

L’evento si è svolto grazie alla collaborazione delle amministrazioni locali, delle associazioni e dei gestori dei siti. L’obiettivo era quello di promuovere l’identità dei territori, migliorarne la percezione ed evidenziarne le potenzialità in chiave innovativa e sostenibile.

Organizzata in collaborazione con il Comune e i gestori dei musei di Masullas, la giornata “OYM” si è incentrata attorno all’ossidiana. Il prezioso “oro nero” è stato tanto ricercato e scambiato in epoca preistorica. Molti sono i ritrovamenti e le tracce lasciate dagli insediamenti umani che, migliaia di anni fa, si svilupparono nell’area del Monte Arci.

Open your mine – Miniere Aperte alla scoperta dell’ossidiana

I visitatori, accompagnati da guide ed esperti, hanno potuto ammirare da vicino il più grande giacimento di ossidiana del Mediterraneo di “Conca ‘e Cannas”. Osservate attentamente le forme, le sfumature e i tagli dei semilavorati pronti per essere trasformati in utensili di uso comune.

L’attività antropica legata all’estrazione dell’ossidiana e i reperti mineralogici sono stati messi in evidenzia durante la visita al GeoMuseo Monte Arci “Stefano Incani”.

Al suo interno è stato proiettato il documentario tematico realizzato dal Parco Geominerario: “L’oro nero del Parco Geominerario della Sardegna: l’ossidiana del Monte Arci”.

L’osservazione dell’ossidiana e delle bellezze naturali del territorio hanno caratterizzato, dunque, il trekking mattutino, sviluppatosi con passaggi fra sentieri e vegetazione tipica. A seguire la visita pomeridiana al mega pillow “Su Carongiu de Fanari”, geosito e monumento naturale di grande impatto visuale, contemplato per la sua ampiezza e le forme suggestive.

La visita al Museo di Storia Naturale “Aquilegia”

Grandi e piccini hanno, inoltre, potuto apprezzare i reperti del Museo di Storia Naturale “Aquilegia”, tra cui minerali, ricostruzioni e fossili di particolare valore. Sono le testimonianze dei passaggi salienti della storia naturale e geomineraria della Sardegna.

In conclusione di giornata, presso l’incantevole Giardino botanico del Monte Arci, gli spettatori hanno assistito al concerto serale del cantautore Piero Marras.

Il successivo appuntamento di “OPEN YOUR MINE – Miniere Aperte” si è svolto sabato 17 settembre a Nuxis, nell’ex sito minerario “Sa Marchesa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili