giovedì, Febbraio 22, 2024

Le reti da pesca abbandonate diventano occhiali da sole

Ultime News

IL NETWORK NAZIONALE DI INFORMAZIONE INDIPENDENTE BYOBLU HA MESSO IN CAMPO UN PROGETTO PER AIUTARE L’AMBIENTE MARINO: HA REALIZZATO OCCHIALI DA SOLE RICICLANDO IL MATERIALE PROVENIENTE DALLE RETI DA PESCA

Anche la moda può essere sostenibile e può contribuire a salvare il pianeta. Un esempio lo ha dato il network nazionale di informazione indipendente ByoBlu, che ha lanciato un progetto innovativo, utile ed economico.

Si tratta degli occhiali da sole prodotti con il riciclo delle reti da pesca, messi in commercio anche per partecipare all’economia circolare. Le reti da pesca perse o abbandonate in mare, infatti, rappresentano il 20% della plastica presente sui fondali in tutto il mondo.

La qualità degli occhiali è molto buona, le forme e i colori seguono le tendenze attuali e il costo è di soli 69 €. Saranno in commercio da febbraio prossimo ma si possono prenotare subito per ottenere uno sconto di 10 euro.

Le vendite contribuiranno a sostenere il network di informazione televisiva e radiofonica indipendente Byoblu, canale 262 del digitale terrestre e Tivusat, canale 462.

Occhiale A Byoblu

Reti da pesca abbandonate, una catastrofe

Ogni anno in tutto il mondo vengono volontariamente abbandonate o perse in mare dalle 640mila alle 800mila tonnellate di attrezzature e reti da pesca. Queste reti, dette “fantasma” perché si adagiano sui fondali, rappresentano il 20% della plastica presente nel mare e costituiscono un vero e proprio disastro ambientale.

Oltre a impiegare circa 600 anni per decomporsi, intrappolano, con gravi conseguenze, la fauna marina, oppure rimangono impigliate nelle eliche e nei timoni delle imbarcazioni. Arrivano, così, a inquinare l’intera catena alimentare: dai pesci, che ne ingeriscono piccole parti spesso con esiti letali, agli esseri umani.

Per contribuire attivamente a salvaguardare i mari, la rete televisiva nazionale indipendente Byoblu ha messo a punto un progetto concreto e originale. Riciclando questi polimeri, sono stati realizzati occhiali da sole unisex. Ciò per dare vita a quel circolo virtuoso di economia all’interno del quale ogni persona può sostenere proposte utili ed etiche.

Occhiale B Byoblu

Occhiali da sole realizzati con un processo produttivo sostenibile

L’intero processo produttivo è stato dichiarato sostenibile da diversi organi competenti nel settore. Fra questi anche la Global Recycle Standard, la più importante certificazione internazionale per le referenze realizzate con materiali da riciclo.

«Le reti da pesca vengono innanzitutto lavate, classificate e impilate. Dopo averle tagliate, si passa a convertirle in palline di piccole dimensioni (pellets) da inserire in apposite stampatrici per ottenere la montatura e le stanghette. Questi componenti vengono poi lisciati, verniciati e infine montati», spiega Sergio Bonsignori, tra i massimi esperti nella produzione di occhiali. «L’ultimo step consiste nell’inserire la parte più importante, ovvero le nostre lenti polarizzate TAC. Grazie allo spessore elevato e grazie alla lavorazione su 9 strati, sono più longeve, garantiscono un’ottima resistenza a graffi e colpi e permettono una visione davvero nitida, con una protezione UV400, ovvero la massima possibile dai raggi ultravioletti».

Occhiale C Byoblu

Una linea di occhiali adatti a tutti

Gli occhiali ByoBlu offrono un’ottima elasticità e sono realizzati in una misura standard pensata per adattarsi ad ogni tipo di viso. Sono, inoltre, molto leggeri e comodi da indossare. Due i modelli, con montatura tonda o rettangolare e logo dell’emittente sulle aste.

I colori vanno dall’oceano al blu opaco, dalle lenti azzurre multicoating al Vulcano in nero opaco con lenti specchiate fumé. Anche la politica del posizionamento nel mercato è mirata alla sostenibilità, pertanto, nonostante la massima qualità del prodotto, il costo è di soli 69 €.

La linea sarà in vendita a partire da febbraio 2023, ma è già possibile ordinare i prodotti su questo sito o chiamando il numero verde 800960817 senza pagare in anticipo; questo dà diritto a uno sconto di 10 €.

Occhiale D Byoblu

Scheda tecnica

  • Materiale: plastica riciclata recuperando le reti da pesca dai fondali marini;
  • Lenti polarizzate TAC in triacetato di cellulosa, più resistenti perché di spessore – 2.00 mm – rispetto allo standard di 0.75 mm, ma più leggere da indossare grazie alla lavorazione su 9 strati, anche più longeve;
  • Ottima resistenza a graffi e colpi;
  • Visione ultra nitida;
  • Protezione dai raggi ultravioletti massima: UV400;
  • Processo produttivo certificato sostenibile anche dalla Global Recycle Standard, la più importante certificazione internazionale per le referenze, realizzate con materiali da riciclo;
  • Unisex;
  • Forma: tonda o rettangolare;
  • Logo Byoblu sulle aste, in due versioni moda: Oceano, in blu opaco e lenti azzurre multicoating e Vulcano, in nero opaco con lenti specchiate fumè;
  • Costo: 69 euro.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili