venerdì, Febbraio 23, 2024

Regali di Natale che aiutano gli animali del Rifugio Miletta

Ultime News

ANCHE QUEST’ANNO IL RIFUGIO MILETTA TIRA LE SOMME DELLE SUE ATTIVITÀ A FAVORE DELLE CENTINAIA DI ANIMALI ABBANDONATI, FERITI O MALTRATTATI CHE SONO STATI ACCOLTI DAI SUOI VOLONTARI. CON UNA DONAZIONE È POSSIBILE ACQUISTARE IL CIBO PER GLI OSPITI DEL RIFUGIO E RICEVERE UN REGALO IN CAMBIO

L’ultimo arrivato a Rifugio Miletta è un agnellino trovato a Borgomanero (NO). Il Rifugio, ultimamente, sta accogliendo gli agnellini abbandonati perché nati a ridosso dello spostamento del gregge verso un nuovo pascolo. Il cucciolo, spesso, non è in grado di seguire la madre e viene lasciato indietro.

In questi casi, intervengono i volontari del Rifugio, che, dopo aver ricevuto le segnalazioni, individuano l’esemplare e se ne prendono cura. Il Rifugio accoglie ogni anno e cura centinaia di animali grazie all’operato dei volontari. E in occasione delle feste, informa che è possibile fare e ricevere un regalo.

Basta una donazione per acquistare 175/350/525 o più chilogrammi di fieno per aiutare gli animali di Rifugio Miletta. In cambio si riceverà un biglietto di auguri, disegnati da Violino Viola, dedicato a una persona cara al donatore. 

Perché donare il fieno

Il fieno è l’alimento principale per gli erbivori che vivono nel Rifugio Miletta. La siccità della scorsa primavera ne ha causato un innalzamento del prezzo. Oggi, infatti, è più che raddoppiato. I 250 ospiti di Rifugio Miletta mangiano all’incirca una rotoballa di 350 kg di fieno al giorno. Per assicurarsi il fieno per tutto il 2023, bisognerebbe acquistarne 128 tonnellate. Nel 2022, con il fieno che costava la metà, le donazioni hanno permesso di acquistare il 91% del fabbisogno totale.  

Le cifre del Rifugio Miletta

Nel mese di novembre scorso, il Rifugio ha soccorso 52 animali selvatici che si sono aggiunti a quelli già presenti dall’inizio dell’anno. Ora in tutto sono 1.774 gli esemplari curati e mille sono già tornati in natura.

È un impegno faticosissimo e molto dispendioso, in termine di costi, tempo ed energie. Entro fine anno si devono catalogare tutte le spese sostenute dall’associazione. Per i soli selvatici, sono stati investiti da gennaio a ottobre dell’anno in corso 161.752,11 €.

Numeri enormi, ma bisogna considerare che il costo medio del soccorso di un animale è di 91 €. Questo è comprensivo di veterinari, farmaci, cibo, mezzo, carburante, assicurazione, realizzazione delle strutture e altro.

Ciò è possibile grazie ai sostenitori che, con una donazione mensile che parte da 5 €, permettono anche il soccorso degli animali selvatici in difficoltà.

Per visitare il Rifugio Miletta il 17 dicembre prossimo prenotarsi qui

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili