sabato, Agosto 13, 2022

Un nuovo rivestimento bio conserverà frutta e verdure più a lungo

Ultime News

ENEA HA TESTATO UNA PELLICOLA BIO A BASE DI ESTRATTI NATURALI DA APPLICARE SUI PRODOTTI AGROALIMENTARI

Nuovo rivestimento antimuffa a basso costo da applicare direttamente su frutta e verdura per mantenerne inalterate qualità e proprietà nutrizionali fino a dieci giorni.

È quanto ha messo a punto una ricerca condotta da ENEA insieme all’Università degli Studi di Salerno (Dipartimento di Ingegneria Industriale), pubblicata sulla rivista Nanomaterials.

Si tratta di uno speciale film protettivo trasparente, commestibile, inodore e insapore. È fatto di nanocompositi naturali a base di pectina, estratta dalla buccia di mela e di olio di semi di pompelmo, dalle proprietà antimicrobiche.

Per testare il bio rivestimento alimentare, il gruppo di ricerca ha scelto un frutto particolarmente deperibile, come la fragola. I risultati ottenuti in termini di conservazione del prodotto sono stati molto incoraggianti. Ciò soprattutto nel caso del film protettivo che conteneva la maggiore concentrazione di olio di semi di pompelmo.

Come si è giunti alla pellicola bio

«Abbiamo immerso per due minuti le fragole in tre diverse formulazioni caratterizzate da un differente contenuto di olio di semi di pompelmo. Al decimo giorno, i frutti trattati con la maggiore concentrazione di olio essenziale erano ancora integri e commestibili. Invece, quelli senza bio rivestimento, dopo solo due giorni, erano già marci», ha spiegato Loredana Tammaro, ricercatrice ENEA.

La pectina è un addensante naturale presente nella buccia di mele e agrumi, utilizzata nell’industria alimentare anche come rivestimento per le sue proprietà filmogene. I film a base di pectina pura, però, favoriscono la crescita microbica, poiché sono una fonte di carbonio per funghi e batteri. Ecco, quindi, l’idea di rendere “attivo” questo polimero naturale con agenti antimicrobici, come l’olio di semi di pompelmo. Si sono ottenuti così materiali sostenibili, sicuri per la salute e a basso costo, adatti per il confezionamento e la conservazione degli alimenti.

Oli essenziali e strategie

Gli oli essenziali sono sostanze naturali attive che svolgono un’attività antimicrobica nei confronti di alcuni batteri e patogeni di origine alimentare. Tra tutti gli oli essenziali, quello ottenuto dai semi di pompelmo è noto per le sue proprietà antimicotiche, antiparassitarie, antibatteriche, antiossidanti e antitumorali.

Mostra, dunque, un’azione di inibizione della crescita microbica contro i batteri Gram-positivi e Gram-negativi. Per preservare la stabilità di queste sostanze, una strategia incoraggiante è stata quella di incapsularle in nano-contenitori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili