giovedì, Luglio 18, 2024

“Non è tutto finito”, un messaggio di speranza dei Fuoricentro

Ultime News

DAL 17 MARZO SCORSO GIRA SULLE PIATTAFORME DIGITALI IL VIDEOCLIP DEL GRUPPO MUSICALE MILANESE FUORICENTRO.  LE CONSEGUENZE DELLE ATTIVITÀ UMANE, COMMENTATE DALLE IMMAGINI DEL WWF, STANNO PORTANDO IL PIANETA VERSO L’AUTODISTRUZIONE. “MA NONOSTANTE I DATI ALLARMANTI, NON È TUTTO FINITO”, COMMENTA NEL CLIP LA STORICA ANNUNCIATRICE RAI MARIA GIOVANNA ELMI

Sono attratti da movimenti che hanno portato a cambiamenti importanti nella società, come Friday For Future. La formazione dei Fuoricentro ha puntato la propria produzione su temi delicati e complessi come quelli dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento globale.

“Non è tutto finito” è un messaggio di speranza che la band ha voluto lanciare attraverso la musica, incentrato sul tema estremamente attuale. Quello dei cambiamenti climatici, che rischiano di avere un impatto negativo sull’ambiente.

Ma «“Non è tutto finito” – ce lo spiega lo stesso frontman Maurizio Camuti nel brano – perché siamo ancora in tempo per rimediare a quanto di negativo, in poco più di un secolo, siamo riusciti a fare al nostro pianeta, agli esseri senzienti, agli alberi, al mare, al clima senza pensare a tutti coloro che verranno dopo di noi. Finora stili di vita sbagliati (ora non più sostenibili) e spesso interessi economici ci hanno portato in questa direzione, ma si tratta di una strada non più percorribile. Serve una consapevolezza globale che ci permetta di evitare di commettere altri passi falsi».

La bellezza dell’Argimusco

Il videoclip di “Non è tutto finito” è stato girato in Sicilia, per la precisione presso l’altopiano dell’Argimusco, in provincia di Messina. Un sito naturalistico e archeologico che sorge a ridosso della Riserva Naturale del Bosco di Malabotta, nel cuore del Territorio Abacenino, dove ricadono i borghi di Montalbano Elicona, Novara di Sicilia e Tripi.

Il luogo è formato da gigantesche rocce antiche milioni di anni, caratterizzate da particolari forme di rara bellezza. Dall’Argimusco è possibile osservare un paesaggio mozzafiato a 360°. Un sito antico e incontaminato, simbolo di purezza, fa riavvicinare all’essenza della vita, è scritto nel comunicato.

La location cara al Maestro Franco Battiato

Non è il caso che abbia fatto scegliere questi luoghi ai Fuoricentro. Infatti il cantante Maurizio Camuti è siciliano e la band ha voluto rendere omaggio al conterraneo Franco Battiato. Questa location, è scritto nella nota, magica ed incontaminata, era cara anche al grande Maestro, già attento alle tematiche ambientali. Battiato che tra “densità spirituale, contemplazione e misteri”, mostrò gli stessi posti nel videoclip di Torneremo ancora.

Le riprese dal vivo sono state girate sull’Altopiano dell’Argimusco. Completano il videoclip immagini del WWF. Chiude la sequenza musicale la storica annunciatrice Rai Maria Giovanna Elmi.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili