domenica, Giugno 16, 2024

Le api robotiche salveranno il mondo?

Ultime News

DA UNA STARTUP ISRAELIANA UN’IDEA AFFASCINANTE E INNOVATIVA: UTILIZZARE API ROBOTICHE PER L’IMPOLLINAZIONE DELLE COLTURE

Il problema della diminuzione delle api e del collasso delle colonie rappresenta una questione reale e seria che può avere gravi conseguenze sull’agricoltura e sulla sicurezza alimentare a livello globale.

La startup BloomX, fondata da imprenditori israeliani provenienti da piccolo villaggio agricolo di Rishpon, sta sviluppando la tecnologia di api robotiche che possono impollinare con la stessa efficienza delle api selvatiche.

Emily Speiser, VP di marketing di BloomX, citando i dati della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura, afferma che: “dal 1961, la superficie agricola si è espansa del 600%. Nello stesso periodo di tempo, il numero di arnie gestite di api mellifere si è espanso solo dell’83%. Quindi, abbiamo un problema di domanda e offerta”.

Ad esempio, ogni anno circa 48miliardi di api mellifere vengono spedite ai mandorleti della California e poi trasferite in altre parti del Paese per impollinare ulteriori colture. Durante i loro spostamenti, molte api muoiono.

L’uso di api robotiche potrebbe essere una soluzione valida per superare alcune delle sfide legate all’uso delle api mellifere tradizionali nell’impollinazione delle colture. Questa tecnologia potrebbe aumentare la produzione di frutti e verdure come, per esempio, mirtilli e avocado, migliorando la resa delle colture e riducendo la dipendenza dalle api mellifere. (nella foto di copertina, un agricoltore di mirtilli con la sua ape robotica “Robee”. Foto gentilmente concessa da BloomX)

Inoltre, l’utilizzo delle api robotiche eviterebbe i rischi legati al trasporto e all’importazione delle api mellifere in diverse regioni, risolvendo così i problemi legati alle limitazioni normative di alcuni Paesi.

Aspetti importanti da considerare durante l’implementazione di questa tecnologia

  • Efficienza: È essenziale dimostrare che le api robotiche sono altrettanto efficienti delle api selvatiche nell’impollinazione delle colture. Sono necessarie ricerche approfondite per garantire risultati paragonabili o migliori rispetto alle api mellifere tradizionali.
  • Impatto ambientale: Valutare attentamente l’impatto delle api robotiche sull’ecosistema locale e sulla biodiversità è fondamentale, nonostante possano superare le restrizioni di importazione.
  • Costi e sostenibilità: È importante assicurarsi che la produzione e l’utilizzo delle api robotiche siano sostenibili ed economicamente accessibili agli agricoltori. Dovrebbe essere valutato anche l’impatto energetico e l’uso delle risorse necessarie per mantenere questi dispositivi.
  • Compatibilità delle colture: Verificare se le api robotiche siano adatte a diverse varietà di piante è fondamentale per il successo dell’impollinazione agricola.

In conclusione, l’idea delle api robotiche è affascinante e potrebbe rappresentare una soluzione promettente per affrontare il problema della diminuzione delle api e il bisogno di impollinazione agricola. Tuttavia, è necessario condurre ulteriori ricerche e test per valutare completamente l’efficacia, la sicurezza e la sostenibilità di questa tecnologia prima di implementarla su larga scala (fonte ISRAEL21c).

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili