lunedì, Dicembre 5, 2022

L’auto elettrica protagonista al Salone di Parigi

Ultime News

Nato nel 1898, all’appuntamento biennale che si tiene al Paris Expo alle porte di Versailles, a distanza di 120 anni dalla sua prima edizione, dal 4 al 14 ottobre scorso, l’auto elettrica ha fatto la sua apparizione tra Ferrari da sogno, eleganti Mercedes e lussuose Lexus.

L’auto elettrica, simbolo della nuova “rivoluzione verde”

Il Mondial Paris, il Salone dell’Automobile più famoso al mondo si è presentato quest’anno alla platea internazionale con la “Rivoluzione verde”: l’auto elettrica.

Definito come il “Salone dimezzato per l’assenza di quattordici marchi come FCA, Volkswagen e Ford, tra i più importanti, la novità di maggiore attrazione è stata proprio la vetrina dell’auto a zero emissioni di anidride carbonica e di polveri sottili.

Per fare fronte all’aumento di emissioni di CO2 sulle strade, che contribuiscono al riscaldamento del pianeta, le Case automobilistiche stanno giocando di anticipo, soprattutto in Europa, dove le Amministrazioni, in particolare quelle locali, stanno varando divieti alla circolazione di auto con motore a combustione: proprio a Parigi a dicembre 2015, nel corso della COP21 sul clima, 196 Paesi – eccetto gli USA ritirati da Trump – hanno sottoscritto di mettere fine alla produzione di automobili con motori a combustione interna diesel e benzina.

Secondo istituti di statistica, nel Vecchio Continente da gennaio a giugno scorso su quasi 8milioni e mezzo di macchine vendute, l’auto elettrica non ha raggiunto le 70mila unità: lo 0,9% del totale è occupato dalle auto ibride plug-in (per ricaricare le batterie si possono collegare a una presa di corrente), il 3,5% dalle ibride ricaricabili (le batterie si ricaricano tramite un generatore elettrico, in alcuni modelli l’energia viene recuperata in fase di frenata) e lo 0,8% dalle elettriche.

Secondo una ricerca dell’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, in Italia le vetture elettriche vendute lo scorso anno rappresentavano lo 0,1% del mercato, meno di 2mila unità.

I prezzi sono ancora alti e sul costo dell’auto elettrica al 50% – secondo uno studio di Bloomberg – pesa il costo delle batterie ma la stessa ricerca prevede che nei prossimi vent’anni il prezzo di queste scenderà di molto, saranno meno ingombranti, più leggere, più veloci da ricaricare e avranno maggiore autonomia.

I tempi che i singoli governi si sono prefissi per raggiungere l’obiettivo zero emissioni sono ancora lunghi – in Italia il Senato ha posto come data il 2040 per vietare la vendita di auto a benzina e diesel -, tuttavia le grosse Case automobilistiche si stanno muovendo sulla mobilità sostenibile.

Peugeot Design Lab ha progettato per Driveco una stazione di ricarica universale per auto elettriche a pannelli solari. La struttura, in legno, traforata, sostiene 150 m2 di pannelli fotovoltaici e offre anche una copertura di protezione ai veicoli in carica.

A confrontarsi sul palcoscenico francese, DS Automobiles, che gioca in casa con quattro modelli, Mercedes, Audi, BMW, KIA e Tesla.

Una delle nuove auto elettriche più attese sotto la Torre Eiffel è la DS 3 Crossback E-Tense. Il motore elettrico eroga una potenza di 136 Cv e una coppia di 260 Nm, grazie all’impiego di batterie da 50 kWh: l’autonomia, nel ciclo WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure – la Procedura internazionale di prova per i veicoli leggeri prevede una serie di test che determinano i consumi e le emissioni, obbligatori da settembre 2018 per tutti i produttori di automobili dell’Unione Europea, che tutte le auto di nuova generazione devono superare per poter essere omologate), è di 300 km,; accelera da 0 a 50 km/h in 3,3 secondi e da 0 a 100 km/h in 8,7 secondi. Compatibile con tutti i tipi di carica: domestica, Wallbox da 11 kW e super rapida fino a 100 kW.

Mercedes presenta EQC il primo Suv elettrico, un Coupé di medie dimensioni allestito con il sistema multimediale Mercedes Benz User Experience di ultima generazione. Un motore elettrico per ciascun asse, la batteria ha una capacità di 80 kWh e la potenza totale è di 408 Cv. L’autonomia è di oltre 450 km.

Audi e-tron è il primo modello di Suv completamente elettrico della casa tedesca dei Quattro Anelli, di alte prestazioni, a trazione integrale. Attrezzato con due motori alimentati da una batteria da 95 kWh e capaci di erogare fino a 408 Cv di potenza. L’autonomia dichiarata è di oltre 400 km nel ciclo WLTP.

BMW mette in mostra l’iX3 Concept, il prototipo della versione elettrica che sostituirà la linea X3. La carrozzeria somiglia molto a quella “tradizionale”; il motore elettrico è da 200 Cv, la batteria ha una capacità di 70 kWh, assicura un’autonomia di circa 400 km, nel ciclo WLTP.

Nella vetrina della Kia la nuova e-Niro. La Motors Company Sud Coreana, dopo la versione tradizionale e quella ibrida plug-in, presenta due versioni della elettrica: quella standard con motore elettrico di 136 Cv e una coppia di 395 Nm, con un’autonomia dichiarata di 312 km e la e-Niro High-Range, con motore di  204 Cv di potenza e con un’autonomia dichiarata di 485 km.

Quindi la nuova Tesla Model 3, ultima creatura di Elon Musk, imprenditore, inventore e CEO di Tesla Motors, promotore dell’energia sostenibile, che ha fatto debuttare la sportiva Roadster già nel 2008.

La Model 3, un brevetto “mass market”, pensata e realizzata per il grande pubblico, pronto per il mercato europeo, ha una potenza di tutto rispetto con i suoi 258 Cv. Due versioni si differenziano per l’autonomia dichiarata: una di 350 km e la long range, attesa in Europa in grado di percorrere 560 km senza ricaricare. Lunga 4,69 m, Model 3 vanta diversi sistemi di assistenza alla guida come Autopilot (hardware di guida autonoma), frenata d’emergenza automatica e anti collisione, controllo elettronico della stabilità e della trazione. Touch screen da 15″ per gestire tutte le funzioni dell’auto.

PHOTOGALLERY

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili