mercoledì, Maggio 29, 2024

Italia in festa per la Giornata Mondiale della Terra

Ultime News

DAL 18 AL 22 APRILE, NUMEROSI EVENTI IN ITALIA SI APPRESTERANNO A CELEBRARE LA “GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA”, UN’OCCASIONE SPECIALE CHE CI INVITA A RICONNETTERCI CON LA “GRANDE MADRE” E A INTRAPRENDERE AZIONI CONCRETE PER PROTEGGERLA. GIUNTO ALLA 54ESIMA EDIZIONE, QUESTA FESTA GLOBALE VEDE L’ITALIA IN PRIMA FILA

Non solo Italia: tutto il mondo in festa 

Dal 18 al 22 aprile, tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare l’EARTH DAY (giornata della Terra), la più grande manifestazione ambientale del pianeta per promuoverne la salvaguardia. L’evento, celebrato dalla Nazioni Unite, un mese e due giorno dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile e promosso con decisione dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno oltre un miliardo di persone in 193 Paesi del mondo.

A sostenere la promozione mondiale dell’evento saranno le reti social di Earth Day Network e del programma ambientale ONU Connect4Climate, organizzatore della Planet Week al G7 di Torino. 

L’aprile italiano all’insegna dell’amore per la Terra 

In Italia, Roma si prepara a celebrare l’evento con la collaborazione di Earth Day Italia e Movimento dei Focolari.

Centinaia gli avvenimenti organizzati per l’occasione: concerti, talk show, laboratori didattici, attività sportive, street art e decine di attività dedicate all’innovazione, all’ambiente e alla cultura. 

Le celebrazioni ufficiali, presentate da Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia, si svolgeranno dal 18 al 21 aprile con il Villaggio per la Terra a Villa Borghese e sulla Terrazza del Pincio a Roma.

Parallelamente, dal 18 al 20 aprile si terrà il alla Casa del Cinema a Roma.

Giorno 22, dalla Nuvola di Fuksas, si avrà inoltre la possibilità di assistere a #OnePeopleOnePlanet, The Multimedia Marathon, 16 ore di contenuti live dalla Nuvola di Fuksas, incluso lo storico Concerto per la Terra di Earth Day Italiatrasmessi in diretta su RaiPlay e Vaticannews.va.

 Con lo slogan “Torna a battere il cuore per la Terra!”, la maratona #OPOP giunge quest’anno alla sua quinta edizione. 

Tra i nomi eccellenti che si battono per un mondo più sostenibile, Luca Barbarossa con la sua Social Band che dedicherà la serata al tema “Pace e Ambiente” insieme ad altri importanti artisti.

Aprile ecologico in Piemonte: il G7 per la Terra

Il Piemonte si prepara a ospitare un aprile ecologico di grande risonanza, in cui le celebrazioni italiane per la Terra si fonderanno l’evento di portata mondiale. Già annoverate dall’Earth Day Network di Washington come esemplare modello internazionale per la tutela del pianeta e lo sviluppo di una forte coscienza ecologica, le celebrazioni per la Giornata Mondiale della Terra assumeranno un ruolo ancora più significativo, diventando una tappa del G7 Clima, Energia e Ambiente di Torino, previsto dal 28 al 30 aprile. Il capoluogo piemontese ospiterà due eventi di grande valore simbolico, promossi dalla Regione Piemonte e realizzati nell’ambito dello storico parco tecnologico sulle tecnologie per l’ambiente, l’Environment Park. 

In aggiunta, grazie alla collaborazione con il MASE (Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica è un dicastero del governo italiano) e il MIM (Ministero dell’istruzione e del merito), giovani universitari e studenti delle scuole superiori di Roma e Torino, insieme con i loro coetanei provenienti dai sette Paesi del G7, si riuniranno attorno a tavoli tematici. L’obiettivo sarà la redazione di un documento destinato all’attenzione dei sette ministri dell’Ambiente coinvolti nell’incontro del G7.

Plastic Free Onlus: l’Italia in azione per la Terra e l’ambiente

In concomitanza con la 54esima edizione della Giornata Mondiale della Terra, Luca De Gaetano, fondatore e presidente di Plastic Free Onlus, conferma che l’organizzazione continuerà la sua azione sulle spiagge, lungo i fiumi, nei parchi e nelle aree pubbliche di oltre duecento comuni italiani.

Questo impegno costante mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni in generale, sull’urgente problema dell’inquinamento da plastica, il quale rappresenta orami una grave minaccia per l’ambiente e, di conseguenza, per la stessa sopravvivenza del nostro pianeta. Con una squadra formata da oltre mille referenti e 250mila volontari, Plastic Free Onlus si occuperà di raccogliere materiali plastici, rifiuti e ingombranti che danneggiano e inquinano il territorio italiano. 

«Lo faremo, come siamo abituati, con la massima concretezza. Quest’anno, peraltro, la Giornata della Terra pone al centro dell’attenzione di tutto il mondo un tema che riteniamo cruciale e che ci vede attivi in prima linea da quasi cinque anni (il tema dell’inquinamento da plastica n.d.r)», dichiara De Gateano. 

Plastic Free Onlus e Treedom: un albero per salvare le tartarughe marine

L’iniziativa di Plastic Free Onlus, che si estende su tutto il territorio nazionale, sarà supportata dal media partner Treedom, un’innovativa realtà che, per i suoi progetti di miglioramento ambientale e sociale, pianta alberi sul territorio. In occasione di questa collaborazione, Treedom ha pensato a una piantumazione speciale: una Mangrovia Bianca, una specie riconosciuta per la sua capacità di favorire la biodiversità, che offre rifugio e sostentamento a numerose specie animali. Per la circostanza, la mangrovia è stata battezzata “l’Albero della Tartaruga”. 

Infatti, fino al 22 aprile, attraverso la piattaforma treedom.net, sarà possibile piantare questo albero. Parte del ricavato delle vendite delle mangrovie sarà devoluto a Plastic Free Onlus, con l’obiettivo di proteggere e salvare le tartarughe marine che, ogni anno, perdono la vita a causa dei rifiuti plastici che inquinano i nostri mari.

L’evento di lancio si terrà a Roma il 18 aprile, alle ore 9, alla Sala Nassirya di Palazzo Madama, alla presenza della vicepresidente del Senato della Repubblica, Licia Ronzulli. 

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili