domenica, Agosto 14, 2022

Imitando le piante produrremo energia pulita

Ultime News

“GIORNATA DELLA RICERCA 2021”.  IL PREMIO “LOMBARDIA È RICERCA” CONFERITO A TRE SCIENZIATI PER LA RICERCA SUL PROCESSO CHE PORTA ENERGIA PULITA DALLA FOTOSINTESI ARTIFICIALE ISPIRATA AI MECCANISMI DELLA NATURA.

Markus Antonietti, Marcella Bonchio e Pierre Joliot, sono i tre scienziati che si sono aggiudicati il premio internazionale “Lombardia è ricerca”, per la produzione di energia pulita.

Il premio “Lombardia è Ricerca”, di 1milione di euro, è stato conferito ai tre ricercatori nel corso della “Giornata della Ricerca” di Regione Lombardia.

Il premio è stato assegnato da una giuria di quindici ricercatori presieduta da Andrea Ferrari, professore di Nanotecnologia dell’Università di Cambridge.

Il riconoscimento è stato conferito ai tre studiosi per la migliore scoperta nelle scienze della vita. La ricerca riguarda il processo che porta energia pulita dalla fotosintesi artificiale ispirata ai meccanismi della natura.

Nel videoclip il Nobel per la Fisica Giorgio Parisi afferma che «un premio di questo genere, che offre un riconoscimento agli scienziati che fanno ricerche, anche pure, è fondamentale. Sono contentissimo di aver potuto parlare in questa occasione».

Giorgio Parisi è fisico teorico dell’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e vicepresidente dell’Accademia dei Lincei. Ha ricevuto il premio Nobel per la Fisica 2021, insieme con Syukuro Manabe della Princeton University negli Stati Uniti e a Klaus Hasselmann del Max Planck Institute for Meteorology di Amburgo in Germania.

Tema di questa edizione del Premio internazionale è la “Sostenibilità Ambientale e Qualità della Vita”, nell’area strategica “Miglioramento della qualità della vita delle persone, in armonia con lo sviluppo del sistema produttivo e la transizione verso nuovi modelli di sviluppo”: argomenti al centro del Green Deal europeo, e protagonista anche del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Il premio “Lombardia è ricerca”

«Il premio “Lombardia è ricerca”, quest’anno dedicato alla sostenibilità – ha proseguito Parisi – è un’iniziativa estremamente importante in quanto la nostra sostenibilità è fondamentale per il nostro futuro».
«Abbiamo una serie di sfide per il nostro futuro – ha detto ancora il premio Nobel – ed è importante che queste sfide siano finanziate, che le persone che lavorano abbiano dei riconoscimenti e siano in grado di portare avanti le proprie ricerche, che inizialmente possono sembrare puramente accademiche ma che troveranno applicazione nel futuro».

Energia pulita dalla scissione dell’acqua

I tre ricercatori hanno studiato l’efficienza della fotosintesi clorofilliana delle piante per riequilibrare l’eccesso di emissioni di CO2 e come realizzare sistemi in grado di riprodurre il cuore di questo processo naturale. Cioè la scissione dei componenti dell’acqua in ossigeno e idrogeno, appunto, usando solo la luce del sole. In questo modo, si ottiene un idrogeno completamente green.

energia pulita - Pierre Joliot, francese, è biologo e professore emerito al Collège de France; Marcella Bonchio è docente ordinario di Scienze chimiche all’Università di Padova; il tedesco Markus Antonietti è direttore dell’Institute for colloids and interfaces al Max Planck Institute.
Da sinistra: Pierre Joliot, francese, è biologo e professore emerito al Collège de France; Marcella Bonchio è docente ordinario di Scienze chimiche all’Università di Padova; il tedesco Markus Antonietti è direttore dell’Institute for colloids and interfaces al Max Planck Institute.

La ricerca, oggi, è finanziata guardano alla qualità

«Questo è un momento di grande positività per la ricerca», ha affermato la ministra dell’Università e della ricerca, Maria Cristina Messa. Il premio lombardo «è un esempio del riconoscimento del valore della ricerca secondo i canoni della trasparenza, della valutazione, del vinca il migliore».

Secondo Messa, oggi la ricerca è finanziata «guardano alla qualità. Un finanziamento sostanzioso: da qui a dicembre 2022 metteremo a bando per tutto il sistema quasi 10 miliardi di euro e che in grossa parte vanno proprio al mondo della ricerca accademica, università, istituti di ricerca e impresa».

Scheda di approfondimento premio “Lombardia è ricerca”

A partire dal 2017, la Giunta regionale lombarda ha indetto annualmente il premio “Lombardia è ricerca”.  La gratificazione è finalizzata a riconoscere pubblicamente l’impegno e il talento di persone che tramite le proprie ricerche, scoperte e invenzioni abbiano apportato un significativo contributo nell’avanzamento della conoscenza scientifica e tecnologica.

Del suddetto premio di 1milione di euro, il 70% deve essere destinato a progetti di ricerca da realizzare in collaborazione con attori della ricerca lombarda scelti dal vincitore. La cifra dovrà essere investita dentro i confini della regione Lombardia.

La cerimonia della premiazione si è tenuta al Teatro alla Scala di Milano. Nel corso della Giornata è intervenuta Chiara Montanari, Life Explorer e capo spedizione in Antartide.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili