venerdì, Luglio 19, 2024

“Giornate FAI d’Autunno”: itinerari e visite per scoprire luoghi straordinari

Ultime News

PRONTO A PARTIRE IL GRANDE EVENTO AUTUNNALE, CHE IL FAI DEDICA AL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E PAESAGGISTICO DEL NOSTRO PAESE. SABATO 15 E DOMENICA 16 OTTOBRE 2022 TORNA L’APPUNTAMENTO CON L’UNDICESIMA EDIZIONE DELLE “GIORNATE FAI D’AUTUNNO”

È l’autunno con i suoi caldi colori a ispirare l’evento FAI di metà ottobre. Le “Giornate FAI d’Autunno”, ormai giunte alla loro undicesima edizione, si svolgeranno, infatti, sabato 15 e domenica 16 ottobre 2022.

Il grande appuntamento autunnale che il Fondo Ambiente Italiano dedica al patrimonio storico, artistico e paesaggistico del nostro Paese è, dunque, pronto a partire. Sarà animato e promosso dai Gruppi FAI Giovani. Avrà il supporto di tutte le delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture attivi da nord a sud della Penisola. (Nella foto di copertina: Borgo La Scola nel comune di Grizzana Morandi in provincia di Bologna).

La manifestazione si inserisce nell’ambito della campagna di raccolta fondi Ricordiamoci di salvare l’Italia che il FAI organizza nel mese di ottobre e si svolgerà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.

Giornate FAI d’Autunno
Palazzo Moroni, Bergamo. Affreschi scalone d’onore

“Giornate FAI d’Autunno”, ecco l’undicesima edizione

Anche in questa edizione – l’undicesima – i giovani volontari della Fondazione metteranno a disposizione la loro energia e il loro entusiasmo. 

Difatti, saranno aperti al pubblico 700 luoghi speciali in 350 città d’Italia, selezionati perché meritevoli di essere conosciuti e valorizzati.

Molti di essi sono solitamente inaccessibili ma anche qui saranno proposte visite a contributo libero. I tour permetteranno ai partecipanti di cogliere lo splendore delle città in cui viviamo e dei territori che ci circondano.

Sarà una benefica immersione tra arte, storia e natura e anche una preziosa occasione per approfondire la missione del FAI. La manifestazione farà prendere consapevolezza, una volta di più, dell’immenso e variegato patrimonio di cultura e ambiente del nostro Paese.

Evento autunnale FAI, cosa ammirare

Tra i numerosi luoghi aperti in tutte le regioni ci saranno palazzi, ville, chiese, castelli, aree archeologiche, musei, siti militari. Ma anche esempi di archeologia industriale, luoghi dell’istruzione e centri di ricerca che saranno mostrati attraverso lo sguardo appassionato e originale dei giovani del FAI.

Come di consueto non mancheranno itinerari nei borghi, percorsi naturalistici e visite a luoghi “verdi”. Tra questi parchi, giardini storici e orti botanici, anche urbani, visto il crescente impegno della fondazione per la diffusione di una maggiore “cultura della natura”.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili