lunedì, Agosto 15, 2022

Giornata Nazionale del Polline, le iniziative in Italia

Ultime News

IL 21 MARZO, PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA, SI CELEBRA LA GIORNATA NAZIONALE DEL POLLINE (G.N.P.). PER L’OCCASIONE, QUEST’ANNO È STATA ORGANIZZATA UNA WEB CONFERENCE CHE SARÀ TRASMESSA SUL CANALE YOUTUBE DI ISPRA

La Giornata Nazionale del Polline (GNP) sarà dedicata quest’anno all’Aerobiologia e alle sue innumerevoli applicazioni.

Stimati e autorevoli relatori e professionisti offriranno alla platea la possibilità di comprendere il fenomeno della diffusione nell’ambiente indoor ed outdoor di pollini e spore allergenici.

Oggi è possibile acquisire informazioni consultando il bollettino pollinico e i calendari pollinici, strumenti che forniscono i dati relativi alla concentrazione dei pollini in atmosfera.

Il bollettino pollinico è aggiornato settimanalmente con i dati delle città in cui è presente una Stazione di Monitoraggio. L’attività di monitoraggio pollinico, nonostante le difficoltà logistiche, procede con un discreto numero di centri.

Le informazioni sulla concentrazione di polline allergenico sono riportate sul sito di AIA – SIAMA e sul sito delle Agenzie Regionali.

Per chi è allergico, conoscere la concentrazione pollinica e la sua tendenza può essere di valido aiuto, anche e soprattutto in questo periodo.

Gli organizzatori della GNP

L’appuntamento annuale è organizzato dal 1986 dall’Associazione Italiana di Aerobiologia (A.I.A.).

AIA oggi si presenta con il nuovo nome di Società Italiana di Aerobiologia Medicina e Ambiente (S.I.A.M.A.).

La nuova denominazione si è resa necessaria per perseguire meglio l’obiettivo che la società e la GNP si sono sempre preposti: promuovere l’Aerobiologia come disciplina fondamentale.

L’Aerobiologia è, infatti, basilare nello studio delle problematiche ambientali connesse alla interpretazione della malattia allergica. Contribuisce, inoltre, in modo efficace a diffondere la cultura dell’approccio multidisciplinare alle problematiche della salute dell’uomo e dell’ambiente.

In questo contesto, gli studi aerobiologici e la Giornata Nazionale del Polline assumono un significato importante. Come ogni anno, la GNP presenta iniziative promosse e patrocinate da S.I.A.M.A. e organizzate nei Centri di Monitoraggio Aerobiologico nazionali e negli ambulatori medici

La GNP 2022

La data del 21 marzo è stata scelta perché primo giorno di primavera coincidente anche con la festività di S. Benedetto.

La prima G.N.P. fu inaugurata a Roma il 21 marzo 2007, con la benedizione di Papa Benedetto XVI. L’immagine simbolo scelta per la ricorrenza è la “Primavera” del Botticelli.

Il capolavoro del Rinascimento, con i suoi 500 esemplari di piante raffigurate, ben rappresenta il risveglio della natura dopo il riposo invernale. Non solo, l’opera riproduce anche il complesso, dinamico rapporto Uomo-Ambiente.

Alla luce di quanto successo negli ultimi anni, questo rapporto è inevitabilmente cambiato. Ecco perché si è voluto puntare l’attenzione sull’importanza dell’utilizzo dell’aerobiologia in ambito urbano.

Grazie anche ai finanziamenti proposti dal PNRR, si parlerà sempre più spesso di resilienza. Si attueranno piani di riforestazione e rigenerazione urbana con maggiore attenzione alla biodiversità e ai cambiamenti climatici in corso.

Nel definire un piano per la conservazione e rigenerazione della biodiversità, ogni singolo ente, associazione o società scientifica può dare il proprio contributo.   

Quest’anno è stata organizzata una web conference dal titolo: “Giù la maschera? Il monitoraggio aerobiologico verso il ritorno alla normalità”.

L’evento si svolge il 21 marzo in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Protezione Ambientale (ISPRA), il Gruppo di Palinologia della Società Botanica Italiana (GPP-SBI) e POLLnet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili