venerdì, Ottobre 7, 2022

Futura, la barca a vela ecosostenibile che va anche a idrogeno

Ultime News

PROMUOVERE LA DECARBONIZZAZIONE DEL SETTORE NAUTICO CON UNA BARCA A VELA ECOSOSTENIBILE

Si chiama Futura ed è un prototipo innovativo di barca a vela ecosostenibile dotato anche di propulsione elettrica alimentata a idrogeno.

È lunga 6 metri, pesa 600 chilogrammi, può accogliere fino a 3 passeggeri (oltre lo skipper). Ha 5 ore di autonomia e una velocità di navigazione di 2,5 nodi (circa 4 km/h).

L’obiettivo del progetto è promuovere la decarbonizzazione del settore nautico attraverso la sostituzione dei modelli tradizionali, alimentati da fonti fossili con natanti di tipo green.

Le potenzialità di questa tecnologia sono molteplici e consentono di esplorare diverse alternative per una navigazione green e sostenibile.

A realizzarla è stata ENEA, in collaborazione con la Lega Navale Italiana (LNI), le aziende Arco-FC, Linde Gas Italia e “Il Gabbiano” di Vigna di Valle.

Barche a idrogeno, domanda in aumento

La domanda di imbarcazioni con propulsione a zero emissioni è in aumento. Anche per tale motivo i laboratori ENEA auspicano di replicare il prototipo in altre tipologie e taglie più grandi di natanti.

Prevedono, inoltre, di installare sistemi di micro-eolico, di idrogenerazione, nuovi dispositivi di stoccaggio ed elettrolizzatori.

L’utilizzo dellidrogeno e delle celle a combustibile garantisce autonomia (abbinato a dispositivi di accumulo), bassi tempi di rifornimento ed emissioni nulle.  

Un team di ricercatori ENEA del Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili ha gestito le fasi di selezione, acquisizione e istallazione della cella a combustibile.

Si è anche occupato di approvvigionamento dell’idrogeno, integrazione dei componenti elettrici a bordo e sicurezza, in collaborazione con Linde Gas Italia.

Una tesi di laurea sulla barca a vela Futura

Futura è stata anche oggetto di una tesi di laurea in Ingegneria Meccanica svolta da uno studente dell’Università “Sapienza” di Roma. Lo studente ha approfondito gli aspetti della caratterizzazione del sistema propulsivo del prototipo nei diversi profili di navigazione. Ha anche operato una valutazione dei componenti a bordo del natante, del monitoraggio delle condizioni operative, delle analisi sperimentali dei consumi di idrogeno ed energetici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili