giovedì, Agosto 11, 2022

Francesco Venturi “Tutto su di me”

Ultime News

“TUTTO SU DI ME” È IL NOME CHE FRANCESCO VENTURI, DI 21 ANNI E DI FABRIANO, AFFETTO DA DISTROFIA MUSCOLARE DI DUCHENNE (DMD) HA DATO AL SUO LIBRO DI POESIE.

Francesco Venturi è un giovane paziente del Centro Clinico NeMO, che si prende cura delle persone affette da malattie neuromuscolari, come la SLA, la SMA e le Distrofie Muscolari.

Francesco ha scritto una raccolta di poesie che raccontano di lui e della sua visione del mondo. Che parlano di emozioni, a volte anche forti e che ci ricordano che la vita vale sempre la pena di essere vissuta.

Francesco Venturi_Achille Lauro

Achille Lauro, l’amico del cuore

A suggellare il libro di Francesco, con prefazione e postfazione, Achille Lauro. Il cantante è diventato uno dei noti protagonisti del panorama musicale italiano dopo la partecipazione a San Remo.

«Questa volta non vorrei parlarvi di me ma di un ragazzo straordinario che si chiama Francesco», dice Lauro. L’artista ha conosciuto Francesco anni fa durante un concerto «e da allora sono rimasto in contatto con lui e la sua meravigliosa famiglia da cui ho imparato tanto».

Francesco confida ad Achille che scriveva poesie e aveva il sogno di farne un libro. «Mi sono subito reso conto – continua il cantante – che spesso nei suoi scritti venivano fuori i suoi stati d’animo, quelli di un ragazzo cui la vita ha negato tanto».

Da “Clinica provinciale”

Lacrime comprensibili
In una clinica provinciale
Sofferenze udibili
Dottori senza palle
Capaci solo di consegnare
Una fredda lettera che segnala: “Distrofia muscolare”
Che indica una vita affumicata, bengala

«Quando scrive libero e senza schemi – sottolinea Achille Lauro – trovo una profonda consapevolezza di essere al mondo e voglio condividere con voi i suoi pensieri, sperando che possa arrivare al vostro cuore così come è arrivato al mio». 

Francesco, attraverso le sue poesie, “butta fuori tutto sul proprio conto”.  Venturi si definisce a doppio cognome: il primo di sangue, il secondo, copiato, che porta il nome Duchenne. È questo il nome della distrofia muscolare da cui Francesco è affetto. La patologia che ha trasformato il 21ne di Fabriano nella persona che è oggi e a tratteggiarne la visione odierna della vita.

Tratto dalla poesia “Plettro”

Scrivo per la libertà
Quindi liberate Zaki

Da una città incantata come quella di Miyazaki

Dobbiamo uccidere la bugia e salvare la verità
Per riaccendere il fuoco della passione
Scappare dal buco del terrore
Trovare il luogo ‘ove vivere l’amore
Vincere la partita, il gioco contro il dolore
Qui non c’è più la mia chitarra è rimasto solo il plettro

Il mio pensiero però non è più tetro.

Il libro è in vendita nelle librerie e su Amazon. Parte delle copie sono state donate ai Centri Clinici NeMO per essere messe a disposizione di pazienti e famigliari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili