mercoledì, Luglio 17, 2024

Fotografare la biodiversità del Mediterraneo e dare una mano alla ricerca

Ultime News

TORNANO I CONCORSI FOTOGRAFICI “PROFONDO BLU” E “VITA TRA GLI SCOGLI”. I DUE CONTEST LANCIATI DAI PROGETTI EUROPEI LIFE CONCEPTU MARIS E LIFE PINNA, IN DIFESA DI CETACEI, TARTARUGHE E DEL BIVALVE PIÙ GRANDE DEL MEDITERRANEO, CHE RISCHIA L’ESTINZIONE, DANDO UNA MANO ALLA RICERCA

Avviata la seconda edizione dei concorsi fotografici “Profondo Blu” e “Vita tra gli scogli”. I due contest lanciati rispettivamente dai progetti europei LIFE Conceptu Maris (CONservation of CEtaceans and Pelagic sea TUrtles in Med: Managing Actions for their Recovery In Sustainability) e LIFE Pinna (Conservation and re-stocking of the Pinna nobilis in the western Mediterranean and Adriatic sea).

Obiettivo dei due programmi la tutela e la conservazione di alcune tra le specie più carismatiche del Mediterraneo, ossia i cetacei e le tartarughe marine. Ma anche il mollusco bivalve più grande dei nostri mari, la Nacchera di mare o Pinna nobilis, portata in pochi anni sull’orlo dell’estinzione da un’epidemia globale.

Termine ultimo per consegnare le fotografi il 24 settembre 2023. I regolamenti dei concorsi su Life Conceptu Maris e su Life Pinna. I vincitori saranno annunciati sui siti e sui social nei primi giorni di ottobre. In palio ci sono libri a tema marino, magliette e gadgets dei progetti. In copertina, la foto vincitrice dell’edizione 2022: il salto di una stenella striata.  

“Vita tra gli scogli”

Per il tema “Vita tra gli scogli”, scelto da LIFE Pinna, è necessario inviare almeno uno scatto che racconti la bellezza della biodiversità che ancora si può trovare sui fondali costieri del Mediterraneo. Che sia un granchio, oppure piccoli pesci o un’alga dalle forme particolarmente sinuose.

L’anno scorso hanno vinto le foto del salto di una strenella e di una bavosa che ha trovato riparo nelle valve di una Pinna nobilis morta.

Attenzione, però! Chiunque dovesse incontrare un esemplare vivo di Pinna nobilis la perlustrazione del fondale, oltre a scattare la sua foto per partecipare al concorso, può anche dare un aiuto davvero importante alla scienza. Infatti, i ricercatori sono impegnati nel complesso tentativo di salvare il grande bivalve dall’estinzione. Pertanto stanno cercando di fare un censimento degli esemplari ancora vivi. Dare il proprio contributo è semplice, basta fare una segnalazione nell’apposita sezione Segnala la Pinna! del sito.

“Profondo Blu”

LIFE Conceptu Maris, invece, vuole premiare gli scatti dedicati ai giganti del mare: balene e capodogli, ma anche i delfini e le affascinanti tartarughe marine. Il tema è quello del “Profondo Blu”, dedicato a chi preferisce il mare aperto.

Anche in questo caso, oltre a inviare fotografie, i partecipanti possono dare un contributo importante alla ricerca e alla tutela della natura. È sufficiente compilare il questionario sul sito di Conceptu Maris. Gli scienziati utilizzeranno le risposte per cercare soluzioni efficaci per ridurre il rischio di collisione di cetacei e tartarughe con le tante imbarcazioni che attraversano il Mediterraneo, un problema in sensibile aumento negli ultimi anni.

PHOTOGALLERY

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili