lunedì, Luglio 15, 2024

“Fotografare il Parco”, selezionati i vincitori del Concorso

Ultime News

SONO STATI SELEZIONATI I VINCITORI DELLA XVI EDIZIONE DEL CONCORSO INTERNAZIONALE “FOTOGRAFARE IL PARCO”, DEDICATO ALLE AREE PROTETTE. IL CONTEST HA COINVOLTO GLI APPASSIONATI DI FOTOGRAFIA DEL PAESAGGIO E DELLA NATURA

Si è riunita recentemente la giuria del concorso internazionale “Fotografare il Parco”, organizzato dai Parchi Nazionali dello Stelvio, Gran Paradiso, d’Abruzzo, Lazio-Molise, la Vanoise (Francia).

Il Concorso ha ottenuto il patrocinio di Alparc e Federparchi e la partecipazione del media partner La Rivista della Natura.

Giunto alla XVI edizione, il concorso dedicato alle aree protette ha suscitato grande interesse tra gli appassionati di fotografia del paesaggio e della natura.

I partecipanti sono stati più di 420, mentre oltre 3100 sono state le foto inviate. Ai grandi numeri è corrisposta un’alta qualità delle immagini concorrenti: le fotografie si sono rivelate di elevato valore estetico, narrativo o descrittivo.

Queste hanno fissato nell’istante dello scatto la bellezza e le peculiarità dei parchi organizzatori dell’evento. Le foto vincitrici e quelle con menzione saranno esposte alle scuderie del Forte di Bard (AO), dal 26 marzo al 25 aprile 2023. 

Le foto vincitrici in assoluto del concorso “Fotografare il Parco”

La fotografia naturalistica è uno strumento importante per la conoscenza e per l’empatia che crea verso la bellezza racchiusa nella natura. A condizione, però, che venga realizzata nel rispetto della stessa. Le foto vincitrici assolute del concorso sono molto differenti tra loro, sia nei soggetti raffigurati sia nell’approccio fotografico.

Prima classificata è risultata la fotografia “Sopravvivenza” di Emilio Ricci. Un camoscio accovacciato e parzialmente coperto dalla neve di tormenta racconta le continue sfide per la sopravvivenza che devono affrontare gli animali di montagna (vedi foto di copertina).

Al secondo posto si è piazzata “Velo di nuvole”, una lunga posa notturna realizzata in Valsavarenche da Luca Nasigrosso. Nello scatto, il lento movimento delle nuvole ammanta di un velo i rilievi dei monti.

Terza classificata l’immagine “Tra inverno e primavera” di Elisa Confortini: in una nebbiosa giornata invernale nel bosco ancora spoglio, l’aprirsi delle gemme preannuncia la primavera.

Le foto vincitrici della categoria dedicata ai paesaggi delle aree protette

Nella categoria dedicata ai paesaggi delle singole aree protette c’è stata l’affermazione di:

  • Layer” realizzata a Forca d’Acero da Marco Pantanella (per il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise),
  •  “Era glaciale” del Ghiacciaio del Gran Paradiso di Jacopo Ursitti (per il Parco Nazionale Gran Paradiso),
  • Ortles” di Dario Fedele (per il Parco Nazionale dello Stelvio),
  • Primordial” del Lago di Moncenisio di Marco Barone (per il Parc National de la Vanoise).

Premi per altre categorie sono stati assegnati a:

  • Discussioni tra coniugi” di Maurizio Giovannini (categoria “Fauna selvatica del Parco”),
  • Jurassic World” di Andrea Belingheri (“Micromondo del Parco e dettagli naturali”),
  • “Il solitario” di Massimo Arcaro (“Mondo vegetale del Parco”),
  • “Una casa tra le stelle” di Roberto Bertero ha ricevuto il premio speciale “Interazione tra uomo e ambiente”.

I sessant’anni del Parc National de la Vanoise

Quest’anno ricorrono i sessant’anni dalla fondazione del Parc National de la Vanoise, primo parco nazionale francese ad essere istituito.

«In occasione del sessantesimo anniversario, che ricorre quest’anno, del Parc National de la Vanoise è una grande soddisfazione constatare come anche per questa sedicesima edizione del Concorso ci sia stato molto interesse e grande partecipazione», puntualizzano la dirigenza e lo staff de la Vanoise. Che così continuano: «È grande il contributo delle fotografie presentate, di così alto livello, nel far conoscere i gioielli del nostro Parco così come quelli degli altri Parchi nazionali partner. Questi fotografi fanno parte della grande famiglia dell’area protetta e contribuiscono a celebrare al meglio questo anniversario di tutela della montagna e della biodiversità».

L’elenco delle altre foto vincitrici

  • “Sguardo al tramonto” di Massimo Arcaro,
  • “Cucù. Lepre alpina” di Denis Bertanzetti,
  • “L’escluso” di Giuseppe Bonali,
  • “Nel mondo del gambero” di Iacopo Nerozzi,
  • “Il solitario” di Massimo Arcaro,
  •  “Forca d’Acero” di Paolo Pucci,
  • “Morning dew” di Edwig Vanhassel.

Premi Speciali: “Una casa tra le stelle” di Roberto Bertero

Segnalazioni:

  • “Notte di tempesta. Lago Rosset” di Luca Casale,
  • “Bramito” di Emilio Ricci,
  • “All’ombra del Gran Nomenon” di Fabrizio Gottardi,
  • “Loving Vincent” di Lorenzo Shoubridge,
  • “Tramonto in Paradiso. Bivacco Leonessa” di Roberto Bertero,
  • “Foreste senili. Lampazzo/Cicerana” di Riccardo Mattea,
  • “Onde. Lago di San Giacomo” di Giacomo Albo,
  • “Lo spirito del bosco” di Elisa Confortini.

Le fotografie vincitrici e segnalate si possono vedere qui



Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili