Festival dello Sviluppo Sostenibile. A maggio la terza edizione

#METTIAMOMANOALFUTURO. Come cambiare l’Italia attuando l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Centinaia di eventi in tutta Italia.

 

Dal 21 maggio al 6 giugno 2019 è in programma la terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, organizzata dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), la più grande rete di organizzazioni della società civile mai creata in Italia con oltre duecento aderenti.

Si tratta di un’iniziativa unica nel panorama mondiale, al punto tale da essere stata selezionata dalle Nazioni Unite, su oltre 2mila progetti da tutto il mondo, tra i possibili vincitori del SDG Action Award.

Una sorta di “Oscar” delle iniziative sullo sviluppo sostenibile, nella sezione “Connector”, dove le altre due nominations sono andate all’IBM e alla città di New York.   

L’edizione 2019 del Festival dello Sviluppo Sostenibile, che si svolge nell’arco di 17 giorni, tanti quanti sono gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, sottoscritta dall’Italia e da altri 192 Paesi dell’ONU nel settembre del 2015, si preannuncia ancora più ricca della precedente per numero, varietà e contenuti degli eventi.

Centinaia gli appuntamenti su tutto il territorio nazionale tra convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli, eventi sportivi e molto altro ancora, con l’obiettivo di coinvolgere, includere e dare voce alla società italiana.

Il programma del Festival dello Sviluppo Sostenibile sarà presentato a Roma, il 2 maggio alle ore 11, nel corso di una conferenza stampa presso la sede della Rai in viale Mazzini.

Interverranno il presidente dell’ASviS Pierluigi Stefanini, il portavoce Enrico Giovannini e i rappresentanti dei partner aziendali e istituzionali del Festival.

Nel corso della conferenza stampa sarà presentata anche la campagna di comunicazione istituzionale, il video e lo spot radiofonico che saranno trasmessi prima e durante il Festival.

Il claim dell’edizione 2019 del Festival è “Mettiamo mano al nostro futuro”, per sottolineare la necessità di coinvolgere e sensibilizzare fasce sempre più ampie della popolazione, attraverso una vera e propria chiamata all’azione.

Per questo, attraverso i social media, l’ASviS invita la rete dei suoi aderenti, i partner del Festival, la società civile e tutti i cittadini a rispondere alla call to action #METTIAMOMANOALFUTUROche inizierà oggi, per condividere progetti, iniziative, azioni, ma anche comportamenti e gesti quotidiani, che possono contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi entro il 2030.

Leave a Comment

Your email address will not be published.