lunedì, Agosto 15, 2022

“Fa’ la cosa giusta!”, nasce il Manifesto del Riutilizzo

Ultime News

RIC, RESTA IN CIRCOLO PRESENTA A MILANO IL MANIFESTO DEL RIUTILIZZO, IL TAVOLO DI LAVORO PERMANENTE SUL RECUPERO. SI CHIEDE A TUTTI GLI ENTI COINVOLTI DI ATTIVARE SISTEMI DI RIUTILIZZO, ALTERNATIVI ALL’USA E GETTA E DI DIVENTARE CO-PORTAVOCE DELL’INIZIATIVA

Come favorire i sistemi di riutilizzo e ridurre la plastica monouso anche fuori casa?

La risposta potrebbe/dovrebbe scaturire da un dialogo concreto e continuo a livello governativo. Nasce con questa finalità il “Manifesto del Riutilizzo”, presentato a “Fa’ la Cosa Giusta!”, a Milano, da RiC – Resta in Circolo alla Fieramilano city.

RiC – Resta in Circolo e Giacimenti Urbani insieme per il riutilizzo

RiC è un tavolo di lavoro permanente sul riutilizzo, che vede come capofila l’associazione Giacimenti Urbani, insieme alle associazioni Comuni Virtuosi, CDA, Pcup.

Queste saranno affiancate da Planet Life Economy Foundation, Scuola Agraria del Parco di Monza, Università Studi Milano-Bicocca e Zero Waste Europe.

L’associazione Giacimenti Urbani è nata nel 2014 per aiutare i cittadini a ridurre, riciclare, recuperare, riutilizzare e differenziare i rifiuti.

Tale scopo è perseguito attraverso la Mappa dei Giacimenti Urbani. La Mappa segnala le attività del territorio che attuano una politica di gestione dei materiali e degli oggetti attraverso la riparazione, il riuso, il riciclo.  

Il tavolo RiC – Resta in Circolo si è formato in occasione dell’8° Festival di Giacimenti Urbani lo scorso novembre. Con la nascita del “Manifesto del Riutilizzo”, RiC lancia un appello ai decisori politici affinché attuino i circuiti di riutilizzo secondo la normativa europea e nazionale. Nel contempo, chiede a tutti gli enti interessati di diventare co-portavoce dell’iniziativa.

Il Manifesto del Riciclo

 «Abbiamo sentito l’esigenza di redigere un Manifesto che supera le buone intenzioni di molti di noi oggi», ha detto Donatella Pavan, presidente di Giacimenti Urbani.

«Vogliamo chiedere al decisore politico nazionale l’attuazione di linee guida nazionali amministrative, fiscali e sanitarie per promuovere e rendere concretamente fattibile l’uso di contenitori durevoli nell’ambito dei consumi domestici, alimentari e non, nella ristorazione e nei pubblici esercizi».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili