Emiliano, “Dichiarazione dello stato di emergenza climatica”

Michele Emiliano, emergenza climatica Puglia

Il governatore della Puglia Michele Emiliano si esprime sulla “Dichiarazione dello stato di emergenza climatica”

 

Un momento della conferenza stampa

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato oggi nello spazio antistante l’ex Fibronit, alla conferenza stampa dell’Unione degli Studenti Puglia e della Rete della Conoscenza Puglia per la  presentazione della richiesta di Dichiarazione dello stato di emergenza climatica da parte della Regione Puglia

La richiesta che sta ricevendo numerose sottoscrizioni dei comitati pugliesi di FridaysForFuture edorganizzazioni sociali.

«La Regione Puglia – ha dichiarato Emiliano – ha combattuto, alle volte in solitudine, contro i mutamenti climatici, contro le emissioni di CO2, per la decarbonizzazione della nostra economia in particolare dell’acciaieria di Taranto e della Centrale elettrica di Brindisi. Adesso vedere milioni di ragazzi in tutto il mondo che prendono coscienza del problema, spesso in contraddizione con i loro governi, alle volte anche con i loro genitori, con le persone che avrebbero dovuto ispirarli, vedere ragazzi che sono stati capaci da soli di intuire quanto le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera stiano determinando il riscaldamento terrestre e mutamenti climatici disastrosi, è una cosa che mi riempie di felicità. Oggi non sono qui per caso, mi hanno convocato loro e detto che sarebbero felici se il Consiglio regionale facesse una dichiarazione di stato di emergenza climatica. Mi sono impegnato a sottoscriverla con tutti i consiglieri regionali che la condivideranno e di presentarla per l’approvazione al Consiglio regionale. Sono i giovani pugliesi che hanno preso l’iniziativa, io li sto seguendo e nel farlo ho nel cuore una felicità grandissima».

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.