venerdì, Agosto 12, 2022

Elisa presenta il suo tour in difesa dell’ambiente

Ultime News

Ha avuto inizio lo scorso 27 maggio la terza edizione di Heroes Festival, l’iniziativa artistica che si celebra a Verona e di cui hanno affidato la direzione artistica ad Elisa.

È risaputo che Elisa Toffoli è uno dei volti più importanti della musica italiana d’autore, ma ciò che forse non si conosce è il suo impegno nei confronti dell’ambiente.

Impegno che la cantante annuncia assieme al suo tour, completamente dedicato alla sostenibiltà.

La cantautrice friulana ha infatti annunciato che questo tour sarà il “progetto più ambizioso di sempre”.

Elisa Arena di Verona
Arena Di Verona durante il concerto di Elisa.

Trenta date italiane, per un’iniziativa che non si sofferma solo sulla musica ma anche sul benessere e sulla tutela del pianeta.

Parte da Verona il green tour di Elisa: Back to the Future

Il green tour di Elisa è partito da Verona. Città che accolto l’Heroes Festival a braccia aperte.

Verona infatti ha offerto anche un’area urbana con un Green Village nel quale è stato possibile accedere a workshop, corsi di yoga, pilates e altre iniziative dedicate al benessere e alla sostenibilità.

Il nome completo del tour è Back to the Future e l’artista attraverso la sua musica vuole inviare un messaggio proprio alle generazioni future.

Elisa Toffoli
Elisa all’Arena di Verona per la prima tappa del “Back to the Future”.

Secondo la Toffoli è necessario educare tutti, ma soprattutto i giovani, a una maggiore attenzione per l’ambiente e per il pianeta che ci ospita.

Proprio per questo la cantautrice ha invitato i presenti all’Arena di Verona di non gettare plastica per terra e di fare attenzione anche alle sigarette.

Piccoli dettagli che potrebbero però cambiare la vita di tutti. Dopo tutto i cambiamenti quelli veri e rivoluzionari partono sempre dal singolo individuo.

Difatti, Elisa stessa ha affermato di aver preso coscienza della gravità della problematica ambientale troppo tardi. Tuttavia, l’artista invita ognuno di noi a riflettere su come poter contribuire alla risoluzione della questione.

Da Elisa ai Marlene Kuntz, finalmente gli artisti difendono il pianeta

Negli ultimi anni abbiamo visto l’attenzione pubblica concentrarsi sempre di più sulla tutela del pianeta.

Questo accade perché le conseguenze delle attività antropiche sul pianeta sono ormai evidenti e sotto gli occhi di tutti.

Cambiamenti climatici, surriscaldamento del pianeta ed eventi meteorologici fuori controllo, sono solo alcune delle conseguenze che gravano sulla sorte delle generazioni future.

Proprio per questo il mondo della musica ha deciso di scendere in campo a favore della causa. Elisa non è la sola a voler sensibilizzare i suoi fan ad una maggiore attenzione per il pianeta.

Abbiamo visto sul palco assieme alla Toffoli anche Jovanotti, che da anni predica green. Inoltre, sta per partire anche il Karma Clima Experience, il tour dei Marlene Kuntz che avrà inizio il 5 giugno.

Marlene Kuntz.
Marlene Kuntz.

La band italiana aveva già avviato nel 2021 un’iniziativa a tutela dell’ambiente, proponendo Karma Clima, una vera e propria esperienza che fondeva musica, immagini e cultura, al fine di sensibilizzare il pubblico a ciò che accade al pianeta.

Restiamo in attesa di conoscere i prossimi concerti da ascoltare all’aria aperta insieme alle persone che amiamo. D’altronde se ad intimare di salvare il pianeta sono i nostri “idoli”, sicuramente si raggiungeranno risultati più concreti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili