giovedì, Febbraio 29, 2024

Educazione cinofila, corso per aiutare i cani in difficoltà

Ultime News

A MAGGIO HA INIZIO UN PERCORSO DI FORMAZIONE DI EDUCAZIONE CINOFILA SPECIALIZZATO NELL’AIUTARE CANI CON DISAGI COMPORTAMENTALI

Tutto è pronto per l’inizio del corso di alta formazione che insegna a fornire supporto concreto agli animali in difficoltà. Dal 27 maggio al 1° ottobre tutti i weekend, dalle 9 alle 17, si terrà infatti il Corso di Specializzazione in Recupero Comportamentale. È organizzato da Accademia Cave Canem al canile di Valle Grande di Roma.

Composto da cento ore di teoria e sessanta di operazioni sul campo, questo percorso formativo permetterà di specializzarsi nel recupero di cani che manifestano gravi alterazioni comportamentali. Sarà acquisito un metodo di lavoro grazie al quale accompagnare in un percorso di rinascita i cani, che sono stati vittime di maltrattamenti, di detenzione incompatibile o che sono stati coinvolti in azioni criminali. L’obiettivo è dare a tutti questi splendidi animali la possibilità di essere adottati e tornare serenamente a vivere in famiglia.

Il corso guida l’operatore dalla fase di valutazione comportamentale del cane a quella di definizione di un piano di interventi per garantire la sua serena permanenza in un rifugio o in famiglia, fino al recupero finale. Grazie al coordinamento del dog trainer manager Mirko Zuccari, i partecipanti, che devono aver già completato un corso in ambito cinofilo, acquisiranno nuove tecniche e strumenti per cogliere i tratti distintivi delle stereotipie e dei disagi comportamentali. Questi possono derivare da un’errata gestione o dal maltrattamento e detenzione incompatibile.

La formazione del corso di educazione cinofila

Il settore dell’educazione cinofila richiede sempre di più professionisti competenti e preparati per fronteggiare le varie esigenze che riguardano l’accoglienza dei cani nelle proprie vite. Grazie a questo corso dell’Accademia Cave Canem si formeranno appunto educatori cinofili che saranno in grado di:

  • lavorare in canili rifugio;
  • offrire supporto ai cani già accolti in una famiglia;
  • diventare consulenti tecnici delle forze di polizia o delle istituzioni;
  • svolgere con competenze specifiche la propria attività di volontariato.

I partecipanti potranno prendere parte anche a diverse trasferte sul territorio. Assisteranno così in prima persona alle operazioni messe in atto dagli esperti di Fondazione Cave Canem in vari canili rifugio d’Italia. Infatti qui sono già state attivate collaborazioni per la gestione di casi difficili.

Infine, al termine del corso, sarà prevista una prova d’esame, il cui esito positivo permetterà l’iscrizione all’Albo Regionale degli Esperti, Sezione C, Educativo Cinofila (ex L. R. n. 33/2003): “Norme in materia di cani da presa, molossoidi e loro incroci”.

Fondazione Cave Canem e la tutela degli animali

Tutto il ricavato proveniente dalla partecipazione a questo percorso di formazione sarà utilizzato dalla fondazione per sostenere attività di tutela degli animali, di supporto alle forze di polizia e alla magistratura sul territorio nazionale, e di sensibilizzazione e informazione della cittadinanza.

La Fondazione Cave Canem Onlus è infatti una realtà no profit, nata dalla volontà di due donne, Adriana Possenti e Federica Faiella. Ha l’obiettivo di favorire l’evoluzione del rapporto tra persone e animali e di cambiare il destino di cani e gatti vittime di abbandono o maltrattamento. Per questo la fondazione collabora con le forze dell’ordine per contrastare il maltrattamento degli animali e i fenomeni criminali a esso correlati. Inoltre promuove occasioni di formazione e campagne di sensibilizzazione per tenere costantemente informati i cittadini.

educazione cinofila

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili