Dicono di noi… Senza bavaglio

Il Giornale dell’Ambiente, l’informazione in soccorso del pianeta

 

Francesca Canino

La giornalista Francesca Canino, ha pubblicato uno speciale per Senza Bavaglio, Centro studi per il giornalismo, che riguarda il nostro giornale.

Grati a Francesca Canino e a Massimo Alberizzi, “deus ex machina” di Senza bavaglio, ci pregiamo di pubblicare l’articolo della collega sul nostro giornale

*****

Articoli in “verde”. Giungono in soccorso del nostro pianeta – sempre più in pericolo a causa dell’inquinamento, degli scempi ambientali dell’uomo e dei disastri naturali – grazie alla creazione e pubblicazione on line de “Il Giornale dell’Ambiente”.

Organo ufficiale dell’Osservatorio Nazionale Amianto (ONA), il Giornale è stato fondato nel 2018 per denunciare e mantenere viva l’attenzione sui numerosi problemi ambientali. Si presenta ai lettori con una veste grafica elegante, puntando sulla “deontologia, sull’etica – afferma il direttore responsabile Gianni Avvantaggiato e membro storico di Senza Bavaglio  – e sulla qualità delle notizie verificate in maniera rigorosa e pubblicate dai nostri giornalisti con la massima professionalità e lealtà”.

Nell’universo dell’informazione online e delle fake news il Giornale dell’Ambiente rappresenta, dunque, un punto di riferimento per coloro i quali “pretendono’” informazioni verificate, servizi scientifici e non improvvisati e continui aggiornamenti sui problemi ambientali.

Il Giornale – continua Avvantaggiato – è nato dalla collaborazione con uno studio legale di Roma che si occupa in particolare di amianto. Mi preme precisare che l’Osservatorio Nazionale Amianto – presieduto da Ezio Bonanni, editore del Giornale dell’Ambiente – rappresenta, tutela e assiste i cittadini e i lavoratori vittime dell’amianto e di altri cancerogeni e i loro familiari. Chiede la prevenzione primaria, secondaria e terziaria e la messa al bando globale dell’amianto e di tutti gli altri agenti nocivi per tutelare la salute e l’ambiente. È, tuttavia, sorta subito l’esigenza di occuparci anche di altre questioni ambientali, considerato che la vita stessa del nostro pianeta è messa in serio pericolo. Cerchiamo di osservare l’ambiente nella sua totalità, infatti il Giornale ha diverse sezioni in cui si possono trovare notizie sulla sicurezza, sul lavoro, sulle leggi antiriciclaggio”.

Oltre ad ambiente e amianto, il Giornale si occupa anche di rifiuti, di trivelle, di uranio impoverito, problema emerso in tutta la sua gravità dopo la guerra nei Balcani e di vaccini. Interessante la sezione dedicata a ‘Ricerca e scienze’, in cui sono riportate, ad esempio, notizie sulle nuove tecnologie laser per fermare gli incendi boschivi, sui modelli matematici, sulla meteo-climatologia o sul progetto ‘MaGICLandscapes, per fornire “a chi gestisce il territorio – afferma il direttore responsabile – gli strumenti e il know-how necessari per garantire il mantenimento e l’incremento della funzionalità delle infrastrutture verdi. Come si vede, è ampio il ventaglio delle informazioni che offriamo ai soci e ai lettori, abbiamo un filo diretto non solo con la UE per le notizie che riguardano l’ambiente, ma anche con l’Associazione dei Geologi e con l’ISPRA. Raccontiamo, inoltre, delle storie e mi piace ricordare in conclusione quella di una imprenditrice che si è inventata un lavoro sostenibile in Uganda, producendo salsicce di pesce”.

Francesca Canino

francescacanino7@gmail.com

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.