sabato, Luglio 20, 2024

Dalle api urbane di Foligno il miele per il torrone delle feste

Ultime News

A FOLIGNO È STATO PREPARATO IL TORRONE CON IL MIELE DELLE “API URBANE” GRAZIE ALL’INVENTIVA DEL MAESTRO PASTICCIERE SERGIO MERENDONI

Anche le api diventano “cittadine” e producono miele per preparare gustosi torroni, grazie all’innovativa idea dell’associazione “Api al Centro”.

Lo scorso anno, più di 30mila api hanno “invaso” il centro storico di Foligno, dove è stato messo in atto un progetto di apicoltura urbana ad opera della suddetta associazione.

Quest’anno c’è stata un’ulteriore evoluzione che ha migliorato la qualità del progetto e coinvolto i territori. L’apicoltura urbana, d’altronde, porta con sé il messaggio di una città che consente la rivalutazione di spazi pubblici e privati.

Tra questi, orti e giardini spesso trascurati, che, rimasti incontaminati da pesticidi e diserbanti chimici, sono diventati le dimore delle api urbane. Un bel messaggio, dunque, a dimostrazione di come si possa fare molto per la realtà in cui si vive. Soprattutto dal punto di vista della qualità dei luoghi e, in particolare, della qualità dell’aria e dell’ambiente.

Le api urbane di Foligno protagoniste di un originale progetto

L’associazione Api al Centro è nata con l’intenzione di creare un progetto di apicoltura urbana nel centro storico della città di Foligno. Ha aderito alla Rete Api Urbane, costituita da diverse realtà presenti sul territorio nazionale.

La Rete si pone l’obiettivo di educare le persone a una maggiore attenzione al territorio, all’agricoltura, alla biodiversità e più in generale all’ambiente.

Il progetto realizzato nella città di Foligno è nato dal confronto tra Mattia Desantis e Stefano Luciani per sensibilizzare soprattutto i bambini. Luciani ha preso in gestione la cereria che si trova sotto i portici delle Conce, una delle zone più belle del centro storico di Foligno. «Abbiamo acquistato – ha spiegato Desantis – un’arnia speciale, che si chiama b-box. Il nostro intento è quello di far capire alla comunità locale e non soltanto, l’importanza dell’ape non solo come insetto, ma anche per la biodiversità».

L’impegno dell’associazione “Api al Centro” nel centro storico di Foligno

L’associazione “Api al Centro” è molto attiva nella città umbra. Qui le api urbane non solo producono il miele, ma sono anche degli insoliti controllori della qualità dell’aria. Non si deve, infatti, dimenticare che le arnie già sistemate con le api «e le successive che contiamo di mettere in opera, sarà anche un elemento di valutazione della qualità dell’aria», ha detto Desantis.

Ma la grande novità che proviene dall’associazione “Api al Centro” è la realizzazione di un singolare evento. Difatti, in occasione della campagna di tesseramento, il maestro pasticciere Sergio Merendoni ha realizzato, e poi fatto degustare, uno speciale torrone. Questo ha, tra gli ingredienti, il miele prodotto dalle api che vivono nel centro storico a Foligno.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili