lunedì, Maggio 20, 2024

Dal Nobel per la fisica: “Salviamo il clima, con equità”

Ultime News

IL PREMIO NOBEL GIORGIO PARISI AL MAGAZINE DELL’UNIVERSITÀ LA SAPIENZA: “SALVIAMO IL CLIMA, MA DOBBIAMO FARLO IN MODO EQUO. TUTTI DOBBIAMO CONTRIBUIRE”

L’Università La Sapienza di Roma ha lanciato il proprio Magazine di ateneo e nel primo numero l’apertura è sul clima, sulla crisi che sta mettendo a dura prova il pianeta e per la quale tutti stiamo subendo le prime conseguenze.

L’articolo di punta è un’intervista a Giorgio Parisi, Premio Nobel per la Fisica nel 2021 per gli studi sui sistemi complessi. «La scienza è fondamentale – afferma lo scienziato – per capire le cause di quello che sta succedendo; e poi per capire quello che succederà nel futuro, a seconda di quali scelte facciamo adesso».

giorgio parisi
Giorgio Parisi

Giorgio Parisi: «Salviamo il clima con una lotta equa»

Il cambiamento climatico è sotto gli occhi di tutti e si manifesta negli eventi meteorologici estremi, nel riscaldamento degli oceani, nelle siccità, nelle ondate di calore e nei freddi estremi.

Secondo il fisico e professore italiano, però, nella lotta al cambiamento climatico serve maggiore equità. Tutti siamo responsabili e tutti dobbiamo fare il nostro, ma tenendo presente che c’è chi dovrà fare qualcosa in più: a responsabilità maggiore, dovrebbe corrispondere impegno maggiore, ma con equilibrio perché non tutti i Paesi hanno eguali possibilità.

«È necessario distribuire il peso della lotta ai cambiamenti climatici in maniera solidale dentro la società e fra i diversi Paesi” – spiega Parisi al magazine -. Paesi emergenti o quasi emergenti come potrebbe essere l’India (che poi è un enorme produttore di gas serra), emettono una quantità di CO2 pro capite immensamente minore rispetto alla nostra e hanno una popolazione molto più povera. Le società più ricche potrebbero quindi offrire aiuti economici a Paesi a basso reddito, in maniera tale da permettere loro di migliorare l’economia e nello stesso tempo combattere il cambiamento climatico. Questo può essere, ad esempio, veramente importante per l’Africa. Senza un significativo investimento in questo senso, alcuni Paesi potrebbero dire: Voi avete inquinato per secoli e adesso è il turno nostro di inquinare».

giorgio parisi sapienza

“Sapienza Magazine”, l’Università parla al suo pubblico

Il primo numero del Sapienza magazine è online. Si tratta di una rivista semestrale, alla quale collaborano studenti, ricercatori e personale dell’università stessa.

«L’intento del magazine è duplice – spiega la rettrice Antonella Polimeni, che ne è anche la direttrice -. Da un lato vogliamo raccontare Sapienza, proponendo articoli scritti da persone della nostra Comunità universitaria. Dall’altro vogliamo affrontare alcuni temi che si impongono nel nostro presente, ineludibili e attuali, questioni di assoluto interesse per la collettività».

Per il primo numero il tema è quello del cambiamento climatico. «Con le sue conseguenze sul pianeta, sulla salute umana e sulla conservazione delle specie. Una questione emergenziale di assoluta attualità che richiede risposte non più rinviabili».

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili