giovedì, Luglio 18, 2024

Da Grosseto il primo fertilizzante green dagli alpaca

Ultime News

NASCE IL PRIMO FERTILIZZANTE GREEN, A PARTIRE DALL’AMMENDANTE DI ALPACA. E’ STATO REALIZZATO IN UN ALLEVAMENTO IN TOSCANA, VICINO GROSSETO

È nell’allevamento Albus Alpacas di Sasso D’Ombrone, in provincia di Grosseto, che nasce il primo fertilizzante green a base di ammendante di alpaca. Si chiama Alpacafert e a realizzarlo è stata Cecilia Scheggi, 29 anni, imprenditrice agricola che ha aperto le porte del suo allevamento nel 2020.

Si tratta del primo fertilizzante ammendante di alpaca vendibile in Italia: è infatti regolarmente registrato al ministero Agricoltura e Sovranità Alimentare. È un prodotto che migliora le proprietà fisiche, chimiche e biologiche del suolo per renderlo più adatto alla coltivazione. Essendo un prodotto inodore, peraltro, è ideale anche per uffici, luoghi pubblici e casa.

“Deriva esclusivamente dal letame degli alpaca che vivono nell’allevamento ai piedi del Monte Amiata nutrendosi di fieno locale ed erbetta dei pascoli. Non c’è alcuna aggiunta di prodotti chimici – si legge in una nota – un risultato ottenuto non solo andando a recuperare una pratica in realtà antichissima (i primi ad utilizzare le deiezioni degli alpaca per fertilizzare i terreni furono addirittura gli Inca) ma attraverso 20 mesi di studio e test”.

Cecilia Scheggi e i suoi alpaca

La collaborazione tecnica con l’Università

Un ruolo fondamentale nella creazione di Alpacafert lo ha avuto il mondo accademico. Soprattutto grazie alla collaborazione del professor Roberto Cardelli e dottor Michelangelo Becagli del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa.

Altro apporto determinante è stato quello della dottoressa Manuela Nelli, agronoma che fa parte dello staff di Albus Alpacas con il quale collabora da oltre 2 anni su vari fronti.

La realizzazione dell’ammendante rappresenta anche un processo che risponde al problema dello smaltimento quotidiano delle deiezioni solide negli allevamenti, come prevede la legge.

Oltre il fertilizzante green: alpaca, esseri speciali

Che gli alpaca siano “esseri speciali” (proprio come cantava Battiato) è ormai una certezza. Un animale in cui la dimensione della cura e del dono si esprime a 360 gradi.

Nell’allevamento Albus Alpacas esiste un percorso che dalla produzione della fibra è approdato fino all’alpaca terapia per i più fragili, e persino all’alpaca trekking e passeggiate slow.

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili