domenica, Settembre 25, 2022

Aumento siccità: a rischio il 75% della popolazione mondiale

Ultime News

QUAL È LA CORRELAZIONE TRA SICCITÀ E IMPOVERIMENTO DEL SUOLO? COME AFFRONTARE IL PROBLEMA GLOBALE PER EVITARE LE GRAVI CRISI ALIMENTARI E IDRICHE CHE INVESTONO L’INTERO PIANETA

“Le recenti siccità indicano un futuro precario per il mondo. Negli ultimi anni si sono intensificate le carenze alimentari e idriche, nonché gli incendi selvaggi causati dalla grave siccità”

Ibrahim Thiaw, Segretario Esecutivo dell’UNCCD

Dopo 70anni di estrema siccità, secondo la Coldiretti, il 30% dei prodotti agricoli è spacciato.
Purtroppo questa e i cambiamenti climatici hanno provocato un grave impoverimento del suolo su tutto il pianeta. Secondo il più recente rapporto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), “The State of the World’s Land and Water Resources for Food and Agriculture (SOLAW)”, nel 2021, si è registrata una tendenza allarmante allo sfruttamento delle risorse del suolo.

In Italia i terreni agricoli hanno in media solo l’1,2% di carbonio organico.

(Il carbonio organico del suolo (SOC) è una componente misurabile della sostanza organica del suolo, vegetale o animale. Il contenuto di carbonio organico del suolo varia sia con il tipo di terreno sia al variare dell’uso dello stesso.  E varia in misura ancora maggiore con le diverse pratiche colturali. Es. con la concimazione organica nelle zone dove è diffuso l’allevamento).

Questo è un valore vicino alla soglia dell’1%, sotto la quale il terreno viene considerato desertificato. Lo sfruttamento del suolo e l’assenza di pioggia a causa dei cambiamenti climatici, hanno aggravato la siccità.  

Purtroppo, il suolo dei vigneti italiani ha già raggiunto questa soglia 1%.

Quindi, la situazione richiede un intervento rapido ed essenziale, come l’aumento della materia organica del suolo (SOM).

L’aumento della SOM rende il terreno maggiormente poroso che funge, così, da deposito per l’acqua.

Bisogna considerare che l’acqua immagazzinata dal suolo soddisfa circa il 90% della domanda idrica per la produzione agricola globale. Si pensi che un aumento della SOM di appena l’1% può incrementare la capacità di ritenzione idrica del suolo fino a 20mila galloni per acro 5 (circa 75mila litri per 4mila mq).

Ma cos’è la SOM e quali conseguenze porta la sua diminuzione?

La SOM può essere definita come qualsiasi materiale prodotto da organismi viventi (vegetali o animali) che viene restituito al suolo e passa attraverso il processo di decomposizione.

La sua diminuzione e la pressione sugli ecosistemi del suolo portano gravi conseguenze: riduzione o stagnazione dei raccolti, diminuzione della capacità di trattenere l’acqua e valore nutritivo dei prodotti coltivati. Non solo, anche la desertificazione e il rilascio accelerato di anidride carbonica di questi terreni contribuiscono, così, al riscaldamento globale.

Quindi è essenziale che il suolo contenga una quantità sufficiente di SOM al fine di preservarne la struttura e le proprietà fisico-chimiche che sono in grado di generare la vita.

L’importanza di un suolo sano

Un suolo sano non solo è fondamentale per l’ecologia ma anche per la salute di tutti gli esseri viventi. Inoltre, il suolo svolge da barriera protettiva contro le sostanze inquinanti, che filtra durante il passaggio alle acque sotterranee.

Ha la funzione di regolarne l’assorbimento da parte delle specie vegetali creando, così, condizioni favorevoli alla degradazione di sostanze inquinanti.

Purtroppo, lo sfruttamento del suolo, le attività industriali e le pratiche agricole intensive hanno contaminato e degradato il terreno. Gli effetti sono gravi e in alcuni casi quasi irreversibili.

Per questo è importante che si attui subito una politica per salvare il suolo. È la terra in cui viviamo, nutre ogni essere vivente e garantisce il benessere e la vita. L’uomo, con la rivoluzione industriale, ha certamente apportato grandi cambiamenti e migliorato la qualità della vita ma abusando del suolo, delle acque e tagliando intere foreste. Fonti essenziali per la vita. È il momento di cambiare le cose prima che l’irreversibilità del danno diventi, ovunque, permanente.

Le conseguenze della siccità

Le gravi conseguenze della siccità sono ormai note in tutto il mondo: la mancanza di acqua, fonte essenziale per la vita; la carenza di cibo a causa del suolo che non produce le stesse quantità di alimenti consumati.

Come affrontare la crisi globale del degrado del suolo?

Il movimento Salva il Suolo sostiene che i governi di tutto il mondo dovrebbero emanare leggi che impongano un contenuto organico minimo del 3-6% in tutti i terreni agricoli di ciascun Paese.

Salva il Suolo è sostenuto dalle Nazioni Unite e dal Programma Alimentare Mondiale (WFP) per affrontare la crisi globale del degrado del suolo e aiutare i governi nell’attuazione di cambiamenti concreti delle politiche per ripristinarne il contenuto organico.

Il fondatore del movimento, Sadhguru è intervenuto anche alla 15ª sessione della Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite (UNCCD COP15), lotta alla desertificazione che si è tenuta in Costa d’Avorio a maggio di quest’anno. E, successivamente, al World Economic Forum (WEF) di Davos.

In entrambi gli eventi Sadhguru ha esortato i leader politici, imprenditoriali e culturali a favorire passi urgenti e decisivi per fermare la rapida desertificazione della Terra.

Sono settantaquattro le nazioni che hanno espresso il loro sostegno al movimento e alle politiche per la salute del suolo. Dieci nazioni hanno firmato protocolli d’intesa con Salva il Suolo. 3,9 miliardi di persone hanno espresso il loro sostegno. Decine di migliaia di persone hanno partecipato a eventi in tutta Europa negli ultimi mesi.

Il Movimento Conscious Planet – Salva il Suolo è il culmine di venti anni di lavoro con gli agricoltori che si occupano a vari livelli di terreni degradati.

“In questo momento, l’aspetto più importante per la salvaguardia della natura è il suolo. Se non fermiamo il degrado del suolo, il pianeta non sarà più adatto alla vita degli esseri umani”

Sadhguru

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili