Allerta maltempo 6 -7 gennaio, neve in collina

Allerta meteo - neve

Protezione civile: situazione meteo 6 e 7 gennaio 2018, neve a quote collinari

 

La penisola italiana è ancora interessata da un flusso di aria fredda legato ad una profonda depressione sull’Europa orientale che, nella giornata odierna, 6 gennaio, porterà sulla Puglia residue deboli precipitazioni che potranno assumere carattere nevoso fino a quote collinari (400-600 m).

Il passaggio di una nuova debole perturbazione dai Balcani produrrà, a partire dalla serata di oggi, 6 gennaio, un’intensificazione dei venti dai quadranti settentrionali e un abbassamento delle temperature minime con la possibilità di gelate nelle ore notturne ed al primo mattino nelle zone interessate dalle nevicate.

Per la giornata di domani, 7 gennaio, sono previste ulteriori deboli piogge e nevicate fino ai 300-500 m che, lungo la fascia costiera adriatica, potranno sconfinare fino a quote di pianura; non sono tuttavia previsti apporti al suolo rilevanti e in molti casi potrebbe non esservi alcun deposito nevoso.

La Protezione Civile Regionale invita a prestare particolare attenzione alla formazione di ghiaccio attenendosi alle raccomandazioni di seguito riportate:

  • Spostarsi solo se strettamente necessario, avendo cura di abbigliarsi con vestiario e calzature adeguati a neve e ghiaccio e procedendo sempre con estrema cautela;
  • Se si utilizzano auto o altri mezzi di trasporto:

–         circolare esclusivamente dopo aver verificato la presenza delle opportune dotazioni dell’automezzo (pneumatici da neve o catene da neve, liquido antigelo nell radiatore, …) e lo stato di efficienza di batteria e spazzole tergicristallo;

–         guidare con particolare prudenza, mantenendo una velocità ridotta, evitando le brusche frenate e aumentando la distanza di sicurezza dal veicolo che precede.

In vista della riapertura di scuole e uffici pubblici si sollecitano le Amministrazioni comunali a garantire l’agibilità degli accessi alle strutture e un adeguato riscaldamento di aule ed ambienti accessibili alla pubblica utenza.

=======================


 

In merito al previsto peggioramento delle condizioni meteo, con possibili precipitazioni di neve, Protezione Civile, Acquedotto Pugliese e Aeroporti di Puglia raccomandano quanto segue

La Protezione civile della Regione Puglia comunica che le previsioni meteo sono sostanzialmente confermate con l’arrivo di neve anche a quote basse e nelle zone costiere dell’intera regione.

Il peggioramento sarà sensibile a partire da questa notte.

È previsto che gli accumuli saranno generalmente moderati.

La Regione raccomanda di attenersi a quanto prescritto da Acquedotto Puglierse (Aqp) per l’isolamento con materiale idoneo dei contatori dell’acqua, per evitare il loro congelamento e la conseguente interruzione della fornitura idrica.

Aeroporti di Puglia invita i passeggeri in partenza da Bari e Brindisi a raggiungere gli aeroporti con congruo anticipo. Aeroporti di Puglia informa, altresì, che alla luce del peggioramento previsto tra il 3 e il 6 gennaio, i voli potrebbero subire ritardi e/o cancellazioni. Si invita, pertanto,  a contattare il proprio vettore per eventuali ulteriori informazioni.

Le strutture della Protezione civile sono in allerta ed è stato già raccomandato ai Comuni più in quota di attivare i Centri Operativi Comunali (COC), per monitorare la situazione.

Presso le strutture provinciali della Protezione civile regionale le associazioni di volontariato potranno ritirare da questa sera un certo quantitativo di sale da spargere dove sia ritenuto opportuno in accordo con i Comuni.

Si ricorda che il sale va sparso prima dell’accumulo della neve per evitare la formazione di ghiaccio su strade, rampe e punti di accesso a fabbricati sensibili come i pronto soccorso o gli edifici di pubblica utilità.

Il Gabinetto della Presidenza della Regione Puglia monitorerà gli interventi della Protezione Civile regionale che ha già aperto H24 la sala operativa di viale delle Magnolie, nella zona industriale di Bari-Modugno.

La sala operativa è raggiungibile al n. telefonico 0805802212.

La prudenza negli spostamenti, che vanno ridotti all’essenziale a bordo dei veicoli che devono essere muniti di catene o pneumatici termici, è sempre raccomandata.

Di seguito, il bollettino meteo:

Per la giornata di oggi, giovedì 3 gennaio 2019 le intense correnti fredde provenienti dal Nord Europa continuano ad investire la Penisola, determinando intensa ventilazione dai quadranti settentrionali con un generale sensibile calo delle temperature e precipitazioni a carattere nevoso, fino a quote basse o di pianura sulla Puglia.

Il Centro Funzionale ha dichiarato un’allerta gialla per vento e neve a partire dalla sera di oggi,  3 gennaio 2019, per le successive 24 ore su tutto il territorio regionale.

La Protezione Civile Regionale monitorerà gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all’evoluzione della situazione meteorologica attesa ed in atto.

Si invita ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:

In caso di vento forte:

  • prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
  • evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
  • non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
  • prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In caso di nevicate e gelate:

procurarsi l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell’esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);

  • avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;

non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l’auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:

–        liberare interamente l’auto dalla neve;

–        tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;

–        mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l’uso del freno motore;

–        aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;

–        in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;

–        prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;

–        prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza;

–  verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.