domenica, Agosto 14, 2022

Dal 10 luglio torna a Roma il Festival della Sostenibilità

Ultime News

Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità

Anche quest’anno sarà protagonista dell’estate romanaFai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità”. Dal 10 luglio al 19 settembre l’eco-festa, attraverso i suoi eventi, farà comprendere al pubblico perché il futuro di tutti risiede nella sostenibilità e perché è importante la transizione ecologica.

Festival della sostenibilità a Roma
Protagonista dell’estate romana sarà il Festival della Sostenibilità

Il Festival ha vinto l’Avviso Pubblico “Estate Romana” per il triennio 2020-2022. Dopo il successo dello scorso anno, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia di Covid-19, diversi club, tra cui l’Associazione Sportiva Dilettantistica Sunrise 1, hanno deciso di fare anche di questa seconda edizione un trionfo.

In programma ci sono molte iniziative, che veicoleranno la filosofia della sostenibilità attraverso l’intrattenimento green. Attività educative, interviste ad esperti del settore, show cooking del recupero, esposizioni di opere d’arte, l’artigianato del riuso, design sostenibile e l’innovazione delle start up. Gli appuntamenti in calendario prevedono anche concerti di band emergenti, spettacoli teatrali per adulti e bambini, che racconteranno il difficile rapporto tra l’uomo e la natura. Giochi green daranno spazio alla condivisione e alla creatività. Infine, installazioni e opere innovative di Urban art abbelliranno la locaton.

Ogni attività sarà gratuita e avrà lo scopo di comunicare a tutti, senza limiti di età, l’importanza del rispetto dell’ambiente e della tutela del nostro pianeta e il significato profondo di economia circolare e sviluppo sostenibile. Concetti fondamentali dell’Agenda 2030 dell’ONU.

La Capitale diventa il teatro del Festival della Sostenibilità

Il progetto, curato dal Dipartimento Attività Culturali e realizzato in collaborazione con SIAE, ha organizzato i propri eventi coinvolgendo tutto il territorio della Capitale:

  • Centro Commerciale Euroma2;
  • Parco degli Scipioni in La Città in Tasca;
  • Esposizioni Serra del Palazzo delle Esposizioni;
  • Spazio Field Palazzo Brancaccio;
  • Parco Centrale del lago dell’Eur di Roma – Zattera Cythera.
Festival della sostenibilità a Euroma2
Tra le sedi del Festival della Sostenibilità il Centro commerciale Euroma2 (Fonte: sito ufficiale Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità)

In ogni location sono garantite tutte le norme di sicurezza previste per evitare la diffusione del Covid-19. Saranno evitati assembramenti, privilegiando i luoghi aperti. Gli ingressi avverranno in modo dilazionato, rispettando il distanziamento sociale minimo previsto.

Lo staff del Festival prevede regole d’ingresso distinte per ogni singola location, le quali sono descritte nel dettaglio sul sito della manifestazione. Inoltre saranno garantite le operazioni di sanificazione delle sedi dell’evento.

Festival della Sostenibilità: natura vista attraverso l’arte

Il Centro Commerciale Euroma2, da sabato 10 luglio a domenica 12 settembre, dalle 10 alle 21, sarà la sede del contest artistico “Contesteco-il contest d’arte e design sostenibile online + eco del web”. L’evento prevede una sfida di design artistico, in cui professionisti e appassionati racconteranno, attraverso la lente dell’obiettivo, i temi del recupero e del riciclo dei rifiuti, dell’utilizzo di fonti d’energia alternative, pulite e rinnovabili, e del rispetto e tutela della natura.

Tutti i lavori presentati dovranno ispirarsi al concept di quest’anno, “Inferno, Purgatorio e Paradiso: scenari attuali e futuri di transizione, verso una ri-evoluzione sostenibile”, in onore dei 700 anni dalla morte del grande poeta, Dante Alighieri.

contest artistico su Dante Alighieri
Contesteco-il contest d’arte e design sostenibile online + eco del web sarà dedicato al poeta Dante Alighieri

Il poema della “Divina Commedia” diventa, così, il protagonista di un percorso di riciclo creativo. Viene raccontato, attraverso il linguaggio universale dell’arte, l’inferno in cui verte al momento la Terra: desertificazione, deforestazione, distruzione delle barriere coralline, scioglimento dei ghiacciai, inquinamento, estinzione di specie naturali. Sono fenomeni a cui ogni essere umano ha preso parte. Come nel purgatorio, l’uomo sarà poi chiamato, attraverso un cammino di rinuncia di quei comportamenti dannosi per la natura, a indirizzarsi verso un processo di espiazione ecologica, fino al raggiungimento del paradiso, il ritorno al benessere del nostro pianeta.

Le opere selezionate saranno votate da una giuria di qualità e popolare, in base alla categoria di partecipazione. La premiazione avrà luogo mercoledì 15 settembre a Spazio Field Brancaccio.

Spazio Exhibition: arte e design dedicati al riciclo

Festival della sostenibilità
Saranno molte le attività previste per il Festival della Sostenibilità (Fonte: sito ufficiale Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità)

Inoltre, da sabato 10 luglio a domenica 12 settembre, sempre al Centro Commerciale Euroma2, avrà luogo “Climate Change”. L’installazione di Urban art multimediale trae ispirazione dall’attività “Message in a box” del Festival del 2020. Infine, da sabato 17 luglio a domenica 25 luglio, molti artisti emergenti presenteranno, fuori concorso, nello spazio Exhibition, alcune opere d’arte e di design dedicate al concetto di riciclo.

Eventi sulla sostenibilità al Centro Commerciale Euroma2

Tra gli appuntamenti da non perdere a Euroma2 c’è anche, da lunedì 19 luglio a venerdì 30 luglio, alle 16, “Da venti a trenta”. Questo sarà uno spazio in cui saranno intervistati esperti del settore, come giornalisti, imprenditori, manager, personaggi della scienza, della cultura e della società civile, che illustreranno, attraverso le loro esperienze, gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Attività del Festival della sostenibilità
Le attività del Festival della Sostenibilità sono destinate ad un pubblico di tutte le età (Fonte: sito ufficiale Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità)

Invece, sabato 24 e domenica 25 luglio, dalle 10 alle 20, si svolgerà l’Eco Festival della Sostenibilità, un weekend in cui saranno presentate idee, aziende, organizzazioni e realtà del territorio, legate alla cultura della sostenibilità.

Infine, saranno aperti anche vari Fab/Lab point:

  • Message in a Box” sarà aperto dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.30 e porterà alla creazione di una Fiaba sulla Sostenibilità attraverso l’uso di tutti i linguaggi dell’arte, online e offline;
  • Storytelling, in cui artisti, artigiani, imprenditori si confronteranno per discutere di innovazione, economia circolare, sviluppo sostenibile, salute e benessere;
  • riciclo creativo e itinerante sarà uno spazio in cui saranno allestiti laboratori e atelier di riciclo creativo.

Musica e spettacoli al Parco degli Scipioni

No Funny Stuff
No Funny Stuff saranno tra gli ospiti del Festival della Sostenibilità (Fonte: sito ufficiale Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità)

La seconda sede del Festival è il Parco degli Scipioni, in collaborazione con La Città in Tasca. Il 3 settembre, alle 20, saliranno sul palco i No Funny Stuff a presentare il loro nuovo album. La musica della Jug street band italo-americana è realizzata con strumenti riciclati, come contenitori, manici di scopa, seghe, assi per lavare i panni, pentole, lattine e innaffiatoi da giardino. Il loro genere è unico e fonde i ritmi del country blues, ragtime, early swing anni ’20-‘30, vaudeville, bluegrass e skiffle.

Ma anche i più piccoli si divertiranno a questo Festival grazie all’Associazione Il Clownotto. Non si è mai troppo giovani per imparare i giusti comportamenti per salvaguardare il nostro pianeta:

  • sabato 4 settembre alle 20 ci sarà “Storie da cucinare”, uno spettacolo con attori e pupazzi;
  • mercoledì 8 settembre alle 20 ci sarà “Storia di un albero”, per imparare divertendosi con il teatro;
  • sabato 11 settembre alle 20 avrà luogo lo spettacolo “Come fu che l’arcobaleno”.

Infine la sera di domenica 12 settembre, alle 20, sarà dedicata al “Concerto di Arrivederci dei Riciclato Circo Musicale”. La band suonerà i grandi successi pop internazionali, con l’aggiunta del ritmo e dell’energia tipici della world music e del reggae. A rendere unica la loro performance saranno gli strumenti “fatti in casa”.

La sostenibilità si festeggia anche tra i fornelli

Il 5 settembre ad essere la protagonista del Festival sarà Esposizioni Serra del Palazzo delle Esposizioni.

Dalle 16 alle 18.30 avrà luogo il “Re Cook Show”. Chef, food blogger e appassionati di cucina prepareranno i piatti presentati durante il contest “Fai la differenza, recupera e riusa in cucina” e li racconteranno al pubblico, alla direttrice Anna Maria Palma della scuola di cucina TuChef e all’executive chef Alessandro Circiello. La community di Facebook sceglierà la migliore ricetta tra quelle selezionate dai giudici.

Re Cook show-festival della sostenibilità
La cucina al festival della Sostenibilità si fonda sul recupero di ingredienti semplici (Fonte: sito ufficiale Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità)

Attraverso la cucina si coglie l’occasione per festeggiare i 150 anni dalla proclamazione di Roma come Capitale d’Italia. Il concept è, infatti, 150 anni-Un “capitale” di tradizioni. Tutti i partecipanti dovranno quindi reinterpretare i piatti della tradizione romana, prendendo ispirazione dalle proprie origini e tradizioni.

La nuova ricetta “Made in Italy” unirà così i sapori tipici della città di Roma con quelli dei territori di tutta Italia. Non bisogna dimenticare, inoltre, l’importanza della sostenibilità e del recupero di ingredienti semplici. Infine la ricetta sarà associata a un sonetto romanesco.

Festival della Sostenibilità: gli ultimi eventi di settembre

Mercoledì 15 settembre il festival si sposterà allo Spazio Field Brancaccio. Alle 10 si inizia con l’incontro “Le Buone Re-Azioni”, condotto dal consulente Rai e direttore di Rinnovabili.it, Mauro Spagnolo.

Le Buone Reazioni - festival della sostenibilità
L’incontro Le Buone Re-Azioni sarà al Festival della Sostenibilità
(Fonte: sito ufficiale Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità)

Questo spazio di confronto punta a riflettere su ciò che significa oggi attuare lo sviluppo sostenibile e l’economia circolare, grazie al racconto di esperienze dirette dei protagonisti del settore. L’appuntamento si propone di promuovere un cambiamento, soprattutto culturale e inerente allo stile di vita di ognuno, per poter affrontare gli obiettivi prefissati dall’Agenda 2030.

In seguito avrà luogo il monologo “Mi abbatto e son felice”, di e con Daniele Ronco. L’opera è vincitrice di quattro premi, tra cui l’Anello Verde come migliore spettacolo green&smart nazionale. La performance, infatti, è a zero impatto ambientale. L’artista sul palco pedalerà, per circa un’ora, in sella a una vecchia bicicletta Bianchi, generando così l’energia necessaria per alimentare le luci dello spettacolo.

A conclusione delle attività della giornata, oltre la premiazione di “Contesteco”, sarà assegnato il Premio Rinnovabili.it alle start up più creative e innovative di questa edizione. È prevista anche la visita guidata degli spazi di Palazzo Brancaccio.

EURienteering conclude il Festival della sostenibilità

EURienteering
EURienteering è un percorso alla scoperta della storia del quartiere EUR di Roma (Fonte: Wikipedia)

Infine sabato 18 settembre alle 16 e domenica 19 settembre alle 11, presso il Parco Centrale del Lago dell’Eur – Zattera Cythera, si svolgeranno dei tour di EURienteering, con l’Associazione Artefacto. L’idea prende spunto dall’orienteering. È una prova sportiva in cui bisogna orientarsi in un percorso predefinito, con il solo ausilio di una bussola e di una cartina topografica. In questo caso si esplorerà il territorio dell’E42, oggi conosciuto come EUR. Sarà un viaggio alla scoperta dell’arte, della cultura, delle tradizioni e dell’architettura di un quartiere di Roma che più di ogni altro è diventato il ponte ideale tra storia e innovazione. Questo finale è il miglior modo per riassumere il vero significato del Festival della Sostenibilità di Roma del 2021.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Numero verde ONA

spot_img
spot_img
spot_img

Consulenza gratuita

    Articoli simili